Riqualificazione energetica di una villetta a schiera

23 marzo 2010
Riqualificazione energetica di una villetta a schiera

Riqualificazione energetica di una villetta a schiera


Clicca per ingrandire
La ristrutturazione con riqualificazione energetica di una villetta a schiera degli anni '60 è stata un'esperienza che ha dimostrato come edifici che consumano enormi quantità di energia e offrono scadenti condizioni di comfort degli ambienti interni possano essere recuperati e garantire ancora per molti anni prestazioni che tanti fabbricati di nuova costruzione nemmeno si sognano!

L'obiettivo dei committenti, particolarmente sensibili ai temi ambientali e alla salvaguardia delle risorse, era di ristrutturare l'edificio in proprietà garantendosi per il futuro bassi costi di riscaldamento e ottimali condizioni di comfort, visto anche l'arrivo di un figlio.

Il fabbricato esistente, posto all'estremità nord di un gruppo di tre case a schiera, era stato costruito con le tecniche tipiche  degli anni '60:  muri in mattoni forati intonacati, finestre con vetri semplici, solai laterizi leggeri e nessun tipo di isolamento termico. La caldaia a gas non era mai stata sostituita e i costi di riscaldamento erano altissimi per una casa di circa 180 mq di superficie abitabile. La riqualificazione integrale ha preso in considerazione dapprima l'involucro edilizio e successivamente l' impianto termico, rispettando la logica secondo cui per ridurre i consumi si deve prima “tappare i buchi” attraverso cui l'energia viene dispersa prima di pensare di immetterne ancora.

I muri perimetrali sono stati isolati con un sistema a cappotto in eps con grafite, la copertura è stata completamente rifatta con struttura in legno e isolamento in fibra di legno da 24 cm. consentendo così di ottenere un sottotetto abitabile, le finestre sono state sostituite con nuovi elementi ad alto isolamento. Anche l'accesso alla casa è stato modificato realizzando una scala esterna sul lato nord liberando così il giardino dall'ingombro della scala esistente e rendendolo completamente fruibile. Il nuovo vano  scala non riscaldato sarà rivestito con pannelli in hpl.

Il lavoro fatto ha dato i suoi frutti: i costi di riscaldamento sono scesi a meno di 600€/anno, la casa è stata certificata dall'Agenzia CasaClima in Classe B ed è stata consegnata la targhetta a dimostrazione della qualità dell'intervento effettuato.

Maggiori informazioni:
Architetto Gabriele Lottici
Via Aristotele 109, Reggio Emilia
Tel. +39-0522-333168
Fax. +39-0522-392096
studio@gabrielelottici.it
www.gabrielelottici.it

Committente: privato, Quattro Castella (RE)
Progetto: 2006-2007
Realizzazione: 2008-2009
Superficie netta riscaldata: 180mq 
Piani fuori terra: 3 + sottotetto
Sistema costruttivo: struttura portante in muratura esistente., solai laterocementizi,
Finiture esterne e isolamento termico: isolamento a cappotto termico in eps 14 cm., finestre in legno-Al Uw 1,35 W/mq*k, copertura in legno e isolamento in fibra di legno 24cm.
Impianto di  riscaldamento:  radiante a pavimento
Produzione energia: caldaia a condensazione alimentata a gas di rete
Energie rinnovabili: pannelli solari termici 4 mq.

Nelle immagini: il prima ed il dopo la ristrutturazione



comments powered by Disqus