Bioarchitettura: la Cooperativa Murri si autocertifica

27 aprile 2006
Bioarchitettura: la Cooperativa Murri si autocertifica


Clicca per ingrandire

La Cooperativa Murri, con sede a Bologna ed a Rimini, costruisce case per i propri soci seguendo la filosofia costruttiva dellabioarchitettura, ed è stata la prima cooperativa di abitazione in Italia ad interessarsi anche scientificamente di edilizia eco-sostenibile.

Per questo, la Cooperativa Murri si avvale del supporto della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna per ogni progettazione e realizzazione, per definire la metodologia complessiva dei singoli interventi edilizi e per delinearne a priori le caratteristiche di progettazione, con particolare riguardo alle tecniche costruttive.


Si tratta di una vasta articolazione di ricerche per arrivare a costruire case sane, di alto livello qualitativo, con il minor spreco possibile di materie prime non rinnovabili.

Dal 2004 la Copperativa Murri ha definito tre livelli di autocertificazione di bioarchitettura per le proprie abitazioni:

Primo livello di autocertificazione:

Garantisce:

• l'uso di materiali presenti in componenti, impianti, finiture, arredi fissi ed elementi tecnici privi di emissioni dannose alla salute degli utenti

• l'asetticità delle finiture superficiali degli elementi costituenti le chiusure e le partizioni interne dell'organismo edilizio

• la riciclabilità dei materiali utilizzati e l'impiego di materiali riciclati

• l'ottimale isolamento acustico delle chiusure esterne e delle partizioni interne

• l'ottimale isolamento acustico delle partizioni orizzontali

• l'impiego di intonaci, pitture e murature con ottime caratteristiche di permeabilità al vapore (traspiranti)

Secondo livello di autocertificazione

Garantisce:

• la realizzazione di impianto elettrico che limita i campi elettromagnetici

• l'uso di sistemi per la riduzione dei consumi di acqua potabile

• il recupero, per usi compatibili, delle acque meteoriche

• l'utilizzo di impianti che assicurino un adeguato ricambio dell'aria

• l'utilizzo di sistemi per il controllo della temperatura dell'aria nell'alloggio

• l'utilizzo di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria

• l'utilizzo di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica per il fabbisogno degli spazi comuni condominiali

Terzo livello di autocertificazione

Garantisce:

• il raggiungimento di un ottimale livello di illuminamento degli ambienti interni

• l'utilizzo dell'apporto energetico da soleggiamento invernale, con conseguente contenimento dei consumi energetici per il riscaldamento

• il raffrescamento naturale nella stagione surriscaldata, con conseguente riduzione dei consumi energetici per la climatizzazione

• la protezione dai venti invernali e lo sfruttamento delle brezze estive

• la realizzazione di pacchetti di muratura dotati di grande inerzia termica

• l'utilizzo di impianti di riscaldamento ad alto rendimento, la realizzazione di pacchetti di muratura ad elevato isolamento termico • la certificazione energetica dell'edificio

Maggiori informazioni:
http://www.murri.it




comments powered by Disqus