Il Biomattone di Equilibrium, biocomposito ecologico

20 marzo 2011
Il Biomattone di Equilibrium, biocomposito ecologico


Clicca per ingrandire
La ricerca nel settore del risparmio energetico nel settore dell'edilizia non è portata avanti solamente dalle grandi multinazionali: anche piccole realtà italiane sono all'avanguardia nella progettazione di prodotti ecologici, come dimostra Equilibrium con il suo Biomattone.

Equilibrium è un'azienda guidata da giovani professionisti, che si presenterà a “Fa' la cosa giusta”, dal 25 al 27 Marzo 2011 a Milano. “La nostra realtà è guidata da giovani professionisti, che hanno condotto ricerca e
sviluppo all'estero sui nuovi materiali a ridotto impatto ambientale e sulle più innovative tecniche costruttive per ridurre al minimo la quantità di energia consumata sia nella produzione dei materiali che lungo il ciclo di vita degli edifici" spiega Paolo Ronchetti, General Manager di Equilibrium. "Abbiamo deciso di tornare in Italia ed investire in questa impresa perchè amiamo il nostro Paese e vogliamo contribuire a migliorarlo attraverso il nostro lavoro. La sfida che Equilibrium si appresta a lanciare è semplice: dimostrare che si può fare business, sviluppare indotto e realizzare edifici ad emissioni zero confortevoli da abitare, anche in un momento di crisi”.

Equilibrium opera da anni nell’emergente settore della bioedilizia, e presenterà il Biomattone presso lo stand AS34 nel padiglione 2 (Sezione ‘Abitare Sostenibile’), all'interno della fiera “Fa' la cosa giusta”, dal 25 al 27 Marzo 2011 presso FieraMilanoCity a Milano. Si tratta di un prodotto che permette di catturare e sequestrare CO2 nell’involucro degli edifici, un mattone biocomposito in calce e legno di canapa che sequestra CO2 al suo interno ed offre ottime caratteristiche di isolamento termico ed acustico.





comments powered by Disqus