La tegola anti-smog Auranox ha il supporto di Legambiente

28 febbraio 2013
La tegola anti-smog Auranox ha il supporto di Legambiente


Clicca per ingrandire
La tegola minerale ‘anti-smog’ Auranox di Wierer ha ottenuto un importante riconoscimento nel rapporto “Innovazione e sostenibilità nel settore edilizio” di Legambiente, inserendola nell’elenco dei materiali innovativi per l’edilizia.

Auranox è una tegola dall’anima “green” e, grazie alle sue peculiarità, reinterpreta il concetto tradizionale di tegola: non più unicamente un semplice elemento di copertura in grado di impedire infiltrazioni d’acqua, ma una componente essenziale, capace di abbattere i principali agenti inquinanti presenti nell’atmosfera.

Le cause principali dell’inquinamento atmosferico sono riconducibili agli ossidi di azoto, agenti chimici prodotti dai processi di combustione degli impianti utilizzati per riscaldare le nostre case e alimentare i veicoli a motore e i macchinari industriali. Per contrastare la concentrazione degli ossidi di azoto e ridurre, quindi, i rischi per la salute, la tegola Auranox sfrutta le proprietà fotocatalitiche del biossido di Titanio presente nello strato di finitura superficiale della tegola.

Il biossido di Titanio è un agente catalizzatore che, sottoposto a radiazione luminosa, agisce accelerando la reazione di ossidazione degli inquinanti favorendo la loro trasformazione in sali inorganici innocui per l’ambiente. I sali, grazie all’azione dell’acqua piovana, vengono poi dilavati dal tetto e dissolti nel terreno.
Il biossido di Titanio è un agente catalizzatore, pertanto interviene nella reazione chimica aumentandone la velocità senza alterarsi né ridursi.
       
L’efficacia di questo processo è garantita da scrupolosi test di laboratorio condotti presso il “Fraunhofer-Gesellschaft” in Germania, la più importante istituzione europea nell’ambito della ricerca applicata. I test hanno mostrato un abbattimento del 90% della concentrazione degli agenti inquinanti. Una copertura di circa 200 m2 realizzata con Auranox, permette di eliminare, nel corso di un anno, una quantità di agenti inquinanti pari alle emissioni di una tipica automobile a benzina euro 4 con una percorrenza di circa 18.000 chilometri/anno.

Auranox è infatti una tegola minerale costituita da un impasto cementizio composto da sabbia naturale, cemento, acqua e ossidi di ferro per la colorazione. L’impiego di materiali inerti, rende la tegola minerale un prodotto riciclabile al 100%.
L’aggiunta del biossido di titanio nel microcalcestruzzo superficiale, permette di ottenere un effetto antismog, senza alterare le caratteristiche meccaniche e funzionali della tegola e le sue proprietà.

La lavorazione “a freddo”, che caratterizza la produzione delle tegole minerali come Auranox, non richiede processi di cottura, in quanto l’impasto del calcestruzzo fa presa a temperatura ambiente e la maturazione avviene in modo naturale all’interno di celle di essicazione. Si ottiene, così, un prodotto riciclabile all’interno del ciclo produttivo stesso come inerte nell’impasto del calcestruzzo.

Alla fine del ciclo di vita le tegole minerali, vengono polverizzate e utilizzate come sottofondi stradali o opere di sottofondazione. Inoltre, le acque di lavaggio degli impianti vengono recuperate e riutilizzate nell’impasto del calcestruzzo. Grazie, quindi, alle sue eccezionali proprietà, all’elevata funzionalità e all’ecotecnologia che caratterizza il processo produttivo di Wierer, Auranox è stata inserita nel report di Legambiente, annoverata tra i prodotti più innovativi, sviluppati per l’edilizia ecosostenibile.




comments powered by Disqus