Sperimentazione di nuovi prodotti deumidificanti dal Metadistretto Veneto

03 marzo 2009
Sperimentazione di nuovi prodotti deumidificanti dal Metadistretto Veneto


Clicca per ingrandire
Al via il progetto per lo studio e la sperimentazione di nuovi prodotti deumidificanti per l’edilizia, proposto dal Metadistretto Veneto dei Beni Culturali e da un gruppo di aziende venete.

La Regione Veneto ha stanziato un finanziamento per l’avvio del progetto “DE.TEC. Nuove tecnologie non invasive per la deumidificazione o il risanamento delle murature umide”, promosso dal Metadistretto Veneto dei Beni Culturali insieme ad alcune aziende del settore.

Il progetto, presentato lo scorso ottobre al “Bando di assegnazione delle risorse per i distretti e metadistretti” della Regione Veneto, è risultato primo in graduatoria all’interno della misura 2A “Progetti di innovazione e ricerca rivolti allo sviluppo di prodotto o processo”.

Scopo dell’attività è di sviluppare e produrre un nuovo sistema totalmente ecocompatibile, per la deumidificazione delle murature degli edifici storici e moderni, in grado di superare i limiti di resistenza e compatibilità, riscontrati nei prodotti attualmente in uso. Il nuovo deumidificante potrà assicurare una lunga durata nel tempo, senza interagire con gli elementi che compongono le superfici storiche, con la conseguente limitazione degli interventi di manutenzione.

Grazie al finanziamento ottenuto, verrà effettuato uno studio preliminare, per la messa a punto del nuovo sistema e dei nuovi prodotti, a cui andrà ad affiancarsi una fase di sperimentazione diretta in cantiere, con il coinvolgimento di imprese e tecnici specializzati.

Stanno già collaborando all’interno delle attività, 17 aziende provenienti da tutto il Veneto, impiegate nel settore del restauro e della conservazione di opere e monumenti artistici, oltre all’Associazione Costruttori Edili e Affini della Provincia di Treviso, l’Associazione Costruttori Edili e Affini di Venezia e Provincia e il CNR ICIS (Istituto di Chimica Inorganica e delle Superfici) di Padova.

Il progetto nasce dalla volontà del Metadistretto Veneto dei Beni Culturali di incoraggiare la ricerca e l’innovazione, offrendo alle imprese l’opportunità e il sostegno necessari per proporre nuove soluzioni da concretizzare, attraverso lo scambio di conoscenze e la cooperazione fra imprese e istituzioni.

Maggiori informazioni:
METADISTRETTO VENETO DEI BENI CULTURALI
Via della Libertà 12, c/o VEGA Park - 30175 MARGHERA VENEZIA
Tel +39 041 509 3046
fax +39 041 5093086
www.distrettobbc.it



comments powered by Disqus