Underhill House, la prima Casa Passiva certificata in Inghilterra

27 ottobre 2010
Underhill House, la prima Casa Passiva certificata in Inghilterra

Underhill House, la prima Casa Passiva certificata in Inghilterra


Clicca per ingrandire
Underhill House è la prima Casa Passiva certificata in Inghilterra, un progetto decisamente particolare anche per via dell'eccezionale bellezza della zona. La casa passiva è frutto di un progetto dell’architetto Helen Seymour-Smith, che sulle rovine di un fienile di 300 anni fa ha disegnato un'abitazione ecosostenibile scavata nella collina, che minimizza l'impatto ambientale e garantisce un eccezionale isolamento termico.

La struttura è realizzata in calcestruzzo lasciato esposto internamente per sfruttare al meglio i vantaggi termici, ha una vetrata rivolta a sud, che aiuta l’accumulo di calore, ed è altamente isolata nel pavimento, tetto e nelle pareti con i prodotti Dow Styrofoam, Floormate, Roofmate e Perimate in polistirene, prodotti in grado di resistere all’umidità e mantenere le prestazioni termiche per tutta la vita dell’edificio.

Tutti i test per avere la certificazione di Casa Passiva, nonché le prove di tenuta d’aria, sono stati superati.  Il livello di isolamento è elevato, il design di Underhill House sfrutta al massimo l'energia solare e crea un edificio ben ‘sigillato’ che mantiene un clima interno confortevole.  Questo progetto è la dimostrazione di come una combinazione di materiali efficaci e di un’ottima idea architettonica possano realizzare una funzionale e contemporanea casa familiare che affronti e risolva direttamente i problemi legati alle questioni ambientali.

Foto: Dow Building Solutions - Samuel Ashfield



comments powered by Disqus