Soluzioni per case passive da BLM Domus al Made Expo 2011

12 ottobre 2011
Soluzioni per case passive da BLM Domus al Made Expo 2011

Soluzioni per case passive da BLM Domus al Made Expo 2011


Clicca per ingrandire
Al Made Expo 2011 BLM Domus presenta le proprie soluzioni per la costruzione di una casa passiva, e nell'occasione festeggerà anche il successo della sua prima casa passiva in legno certificata Classe Oro Plus della Lombardia - sita a Fagnano Olona (VA) - di cui sono stati resi noti i dati di consumo energetico a distanza di un anno dall’inaugurazione ufficiale.

Per la costruzione ex novo o per la riqualificazione di un’abitazione collocabile nella classe energetica delle “case passive” è necessario rispettare una serie di prerequisiti tecnici grazie ai quali il benessere termico è garantito senza l’utilizzo di impianti convenzionali di riscaldamento e condizionamento. Presso l’area espositiva di BLM Domus, è possibile toccare con mano le soluzioni che danno vita a una casa passiva in legno, assieme alle proposte per la progettazione e realizzazione di abitazioni in differenti classi energetiche. Il tutto attraverso una serie di spaccati di pareti, nonché riproduzioni di sezioni abitative su più livelli, comprensive di tetto e serramenti.

Nel dettaglio:

- gli spaccati delle pareti: in esposizione presso lo stand, 3 diverse tipologie di parete ciascuna di un determinato spessore e dotata di specifici materiali di isolamento. I consulenti BLM Domus evidenziano quali soluzioni adottare in base alle peculiarità del progetto abitativo come, ad esempio, la collocazione geografica, l’esposizione, la complessità del disegno, il numero di piani e di finestre;

- sezione abitativa con serramento: il particolare di una facciata diventa lo strumento per indicare la modalità consigliata per il montaggio ottimale dei serramenti. Ad esempio, tra gli elementi che caratterizzano l’inserimento di una finestra nella struttura portante: i tagli termici tra davanzale interno ed esterno, il cappotto che copre i montanti delle finestre, il cassonetto esterno coibentato, la mousse espandente distribuita sul telaio per bloccare il passaggio dell’aria;

- sezione abitativa su due piani: partendo dalla base, viene illustrata la tecnica di fissaggio delle pareti alla platea, per arrivare alle caratteristiche di due diverse tipologie di solaio: a telaio (o sandwich) e Brettstapel, contraddistinto, quest’ultimo, da maggiore portata, minori flessioni ed elevata capacità insonorizzante.

Questi sono alcuni degli accorgimenti di base che contribuiscono alla definizione della classe energetica di un’abitazione. BLM Domus è in grado di realizzare progetti chiavi in mano, personalizzati e completi di impianti per lo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabile come, ad esempio, quelli fotovoltaici e geotermici. Ne è un esempio tangibile la casa passiva di Fagnano Olona che racchiude in sé tutte le caratteristiche ottimali, tra cui anche il giardino pensile sul tetto.




comments powered by Disqus