BLM Domus a CasaClima 2013 con la sua casa passiva per clima mediterraneo

31 gennaio 2013
BLM Domus a CasaClima 2013 con la sua casa passiva per clima mediterraneo


Clicca per ingrandire
La casa passiva è una scelta di vita legata alla volontà di rispettare l’ambiente, godendo al tempo stesso di indiscutibili vantaggi legati al comfort, al benessere abitativo, nonché al taglio delle spese in bolletta. Una casa passiva, infatti, sfrutta solo fonti di energia rinnovabili e non adotta impianti convenzionali di riscaldamento e raffrescamento domestico. Un concetto promosso dalle più recenti normative, che incentivano l’adozione di tecniche costruttive moderne per l’edificazione di case ed edifici a risparmio energetico, ma che al tempo stesso diventa sempre più parte del sentire e della coscienza collettiva. Lo sa bene BLM Domus - Divisione del Gruppo Bevilacqua, azienda varesotta specializzata nella progettazione e realizzazione di case passive con struttura portante in legno, che riconferma la propria partecipazione a Como CasaClima (22-24 febbraio c/o Centro Congressi Spazio Villa Erba a Cernobbio – CO). L'obiettivo è evidenziare i grandi vantaggi e le potenzialità dell'abitare green.

E, infatti, protagonista dello stand BLM Domus sarà il “passivo mediterraneo” che, dopo il successo riscosso in occasione di MADE Expo 2012, si appresta a richiamare l'attenzione di un ampio pubblico anche in occasione dell'evento comasco. La manifestazione fieristica sarà anche occasione per illustrare lo stato d'avanzamento dei lavori relativi a una delle prime case passive per clima mediterraneo realizzate in Italia. Il progetto, che porta la firma di BLM Domus, prevede la costruzione di una villetta indipendente situata a Bollate (MI), che a breve vedrà l'ingresso della famiglia committente.

Passivo sì, ma mediterraneo
In tanti oggi parlano di case passive e di risparmio energetico, ma non tutti sanno che lo standard del Passivhaus Institut di Darmstadt è stato definito in Germania e nasce per rispondere alle esigenze dei Paesi del Nord Europa, dove il clima è tendenzialmente più rigido. Seguire pedissequamente questo standard per la costruzione di una casa passiva in Italia o in altri Paesi dal clima mediamente più mite, comporterebbe un inutile dispendio di risorse ed energie. Per questo motivo i consulenti specializzati BLM Domus, esperti riconosciuti CasaClima e progettisti gPHI (Gruppo Passive House Italia), promuovo l'applicazione di quello che hanno definito “standard passivo per clima mediterraneo”: un adattamento dello standard passivo classico alle peculiarità del clima mediterraneo. Il tutto, nel rispetto dei principi generali del Passivhaus di Darmstadt.

La consulenza specializzata di BLM Domus
BLM Domus sostiene la validità di questo nuovo modello offrendo consulenza specializzata per la realizzazione di soluzioni abitative uniche, progettate ad hoc per adattarsi alle caratteristiche climatiche dell’ambiente circostante. I fattori che vengono presi in considerazione sono diversi: dalla media delle temperature stagionali alla possibilità di precipitazioni, fino alla frequenza con cui particolari condizioni atmosferiche si ripresentano nella specifica area geografica.

Dalla teoria alla pratica
Questi concetti verranno illustrati in fiera attraverso riproduzioni di sezioni abitative e pareti di diverse dimensioni.

Nella foto: sezione abitativa su due piani: partendo dalla base, verrà illustrata la tecnica di fissaggio delle pareti alla platea, per arrivare alle caratteristiche di due diverse tipologie di solaio a telaio (o sandwich) e Brettstapel. Quest’ultimo è contraddistinto da maggiore portata, minori flessioni ed elevata capacità insonorizzante.



comments powered by Disqus