La Casa Passiva di Rockwool ha ricevuto la Targa Energetica

18 ottobre 2007

Rockwool annuncia la consegna della Targa Energetica alla casa di Cherasco (CN), la prima casa passiva con design italiano.

Martedì 16 ottobre l’Architetto Maria Grazia Novo – progettista e proprietaria della Casa Passiva - ha ricevuto la targa energetica dal Sindaco di Cherasco, Pier Luigi Ghigo, e dal Vicesindaco, Giovanni Avagnina.

La targa energetica attesta la qualità energetica dell’edificio indicandone il consumo e la classe di appartenenza. La casa di Cherasco (CN) è stata infatti certificata secondo la procedura BestClass di Sacert, ottendendo la classe di eccellenza A+ e risulta passiva in base al Passivhausstandard di Darmstadt.

La casa passiva impiega il 90% di energia in meno rispetto alla casa media europea riducendo notevolmente le emissioni inquinanti e i costi d’esercizio dell’abitazione. In particolare la bolletta della casa passiva di Cherasco è risultata particolarmente “leggera” lo scorso inverno (175 Euro per riscaldamento e acqua calda), soprattutto se confrontata con quelle del vicinato (per un’abitazione di pari metratura un costo di oltre 3.000 Euro).

“Siamo orgogliosi di aver contribuito con le nostre soluzioni ed il nostro know how, all’ottenimento di questo riconoscimento - che rappresenta l’elemento conclusivo del processo di certificazione dell’edificio” dichiara Paolo Migliavacca Marketing Manager di Rockwool Italia S.p.A.

“Con l’apposizione della targa energetica viene riconosciuto l’impegno messo nella  progettazione e ricostruzione della casa nel totale rispetto del risparmio energetico e dell’ambiente pur mantenendo la tradizione architettonica delle costruzioni tipiche delle Langhe” afferma Maria Grazia Novo.

Rockwool è il più grande produttore mondiale di lana di roccia (materiale eco-compatibile per l’isolamento termo-acustico e la protezione incendio), maggiori informazioni su www.rockwool.it




comments powered by Disqus