Le case prefabbricate costano troppo!

26 novembre 2010
Le case prefabbricate costano troppo!


Clicca per ingrandire
Siete affascinati dalle moderne case prefabbricate ma il vostro entusiasmo si è spento dopo aver visto i costi proposti da un po' tutti i vari marchi presenti sul mercato italiano? Consolatevi, negli Stati Uniti, paese dove le case prefabbricate non sono certo una moda recente, le cose non stanno certo messe meglio. I costruttori principali offrono case prefabbricate ad un costo che si posiziona facilmente intorno ai $2000/$2500 per metro quadrato, una cifra decisamente elevata anche per gli USA, e proprio per dimostrare come sia possibile costruire una casa robusta e piacevole da abitare ad un costo molto più ridotto, Urs Peter Flueckiger ha realizzato un'interessante abitazione dallo stile moderno ad un costo decisamente inferiore, poco più di $450 al metro quadrato.

Impossibile? Un sogno? Mica tanto, e senza neppure usare materiali o tecniche "strane". La casa di Urs ha pareti rivestite di acciaio corrugato, un materiale comunissimo ad esempio qui in Australia (anche la casa di chi scrive ha il piano terra rivestito con questo materiale) non solo per i garage ed i magazzini ma oramai anche per le abitazioni di stile moderno. Mr. Flueckiger è arrivato in Texas dalla Svizzera, dove ha lavorato con l'architetto Mario Botta, passando anche da New York e dallo studio di architettura di David Rockwell.

La sua scelta di usare materiali di tipo industriale per costruire la sua casa sembra abbia premiato in fatto di riduzione dei costi, che ovviamente hanno beneficiato anche della scelta di rifiniture interne decisamente economiche, come il piano cucina in laminato invece del classico granito o semplici mensole invece dei guardaroba integrati nelle camere.

Ovviamente si tratta di una casa pensata quasi più come esercizio di stile da parte dell'architetto, ma la storia - ripresa anche da quotidiani del calibro del New York Times - dovrebbe far riflettere sul costo richiesto per molte tipologie di case, quando invece dovrebbe essere non solo possibile ma anche auspicabile fare un passo indietro e costruire case più semplici ed economiche senza ridurne la qualità in fatto di isolamento termico e sostenibilità.

(Nota: i prezzi indicati sono quelli di qualche anno fa, ma la sostanza dell'articolo non cambia)



comments powered by Disqus