La manutenzione delle case in legno

19 agosto 2013
La manutenzione delle case in legno


Clicca per ingrandire
Uno degli argomenti portati a svantaggio delle case in legno è la difficoltà per il proprietario di procedere alle piccole opere di manutenzione o modifica necessarie nell'arco del tempo, sia che si tratti della normale manutenzione della facciata che di piccoli interventi come l'aggiunta di mensole o di un lampadario.

La manutenzione è senz'altro il punto che causa più dubbi, perchè il legno oggigiorno è un materiale raramente utilizzato nell'edilizia residenziale e molti non ne conoscono le caratteristiche. Caratteristiche che sono non solo migliori di quanto mediamente si pensi, ma anche spesso migliori di altri materiali da costruzione più comuni come i mattoni o il cemento armato.

In caso di terremoto ad esempio, una casa in legno offre solitamente una protezione ben maggiore a quella di una struttura in mattoni, pietra o anche in cemento, per via dell'elasticità della struttura e della sua leggerezza, un fattore importante che ha permesso ad edifici in legno di sopravvivere secoli in aree dove i terremoti sono frequenti e disastrosi come ad esempio in Giappone.

Se il legno è dunque un materiale robusto e duraturo, è altresì vero che ha un grande nemico: l'umidità. L'umidità è un nemico di ogni tipo di costruzione, non solo di quelle in legno a dire il vero, e causa spesso un ambiente interno insalubre per via della creazione di muffe; la causa dell'umidità in una casa è la mancanza di ventilazione, ma può essere dovuta anche alla risalita dalle fondamenta o alle infiltrazioni dal tetto o dagli infissi. Tutti problemi che in una casa costruita a regola d'arte non dovrebbero esistere, con i moderni materiali delle impermeabilizzazioni di copertura e contro terra che offrono una protezione assoluta e duratura.

La facciata di una casa in legno può essere fatta di materiali diversi, dal legno all'intonaco, ma in ogni caso non richiede una cura diversa da quella di una facciata di una casa costruita con altri metodi. Anche imbiancare gli interni non è diverso da come sarebbe per una casa in mattoni, mentre per mensole o altri mobili da fissare alle pareti occorrerà un minimo di pratica in più nel caso di case con telaio in legno e pareti in cartongesso, per via della necessità di utilizzare chiodi ad ancoraggio specifici o meglio ancora fissare le mensole direttamente al telaio e non alla parete in cartongesso.

Un eventuale buco in una parete di cartongesso è facilmente riparabile, ed in generale la manutenzione non è affatto diversa da quella che ci si aspetterebbe da una casa "normale".



comments powered by Disqus