CasaClima o KlimaHaus: FAQ

09 marzo 2006
CasaClima o KlimaHaus: FAQ


Clicca per ingrandire

Oggigiorno risparmiare energia è un dovere, dato che chi costruisce una casa produce effetti per generazioni. Inoltre i provvedimenti finalizzati al risparmio energetico possono essere realizzati soltanto con un elevato impegno dal punto di vista finanziario e costruttivo.

In tutto ciò gioca un ruolo importante la valutazione complessiva del consumo energetico di un’abitazione e il relativo controllo.

Cos’è il certificato CasaClima?

Il certificato CasaClima informa il consumatore attraverso una presentazione semplificata riguardo al fabbisogno energetico di una casa. Il senso del certificato CasaClima è, tra le altre cose, quello di facilitare l’utente nel decidere l‘acquisto o l’affitto di un’abitazione mediante la trasparenza dei costi energetici. 

consumo_casaclima.jpgChi può richiedere un certificato CasaClima?

Ogni costruttore e/o proprietario di un edificio, insieme al proprio team di progettazione, può ottenere il certificato presso l’Ufficio aria e rumore. Gli indici termici possono essere determinati mediante un programma di calcolo standard realizzato e messo a disposizione dall’Ufficio aria e rumore. Per la valutazione ecologica e tecnica vi è da compilare un apposito formulario.

Cos’è una CasaClima?

Gli edifici che possiedono un particolare risparmio energetico vengono classificati con la targhetta CasaClima.
klimaAplus.gifLe case con un indice termico al di sotto dei 50 kWh per m² all’anno ricevono una targhetta CasaClima B. Se invece l’indice termico si trova al di sotto dei 30 kWh per m² all’anno, l’edificio riceve una targhetta CasaClima A.

Cos'è una CasaClimapiú?

La denominazione di CasaClimapiú viene data a quegli edifici abitativi che vengono costruiti in modo ecologico e che utilizzano energie rinnovabili per il proprio fabbisogno di calore. Lo scopo di questa denominazione é di promuovere lo sviluppo di costruzioni realizzate nel pieno rispetto dell’ambiente. 




comments powered by Disqus