Dolomiti House, case prefabbricate costruite in serie

28 luglio 2008
Dolomiti House, case prefabbricate costruite in serie


Clicca per ingrandire

Dolomiti House è un marchio della Beton Costruzioni, un'azienda nata nel 1989 a Mel, in provincia di Belluno.

Basandosi sull'esperienza maturata nel settore delle costruzioni prefabbricate industriali, Beton ha deciso di creare un proprio marchio per la produzione di case prefabbricate che utilizzano lo stesso principio, ovvero la costruzione in serie.

In questo modo le case prefabbricate Dolomiti House possono avere costi di costruzione ridotti senza abbassare gli standard qualitativi, con grande vantaggio per il cliente.

Le case prefabbricate vengono costruite quasi interamente nelle sedi di Santa Giustina Bellunese e Manfredonia, così da coprire gran parte del territorio italiano e non solo il nord Italia come molti costruttori.

Ogni progetto viene sottoposto all'ufficio tecnico, che cerca le soluzioni pratiche ed estetiche migliori adattandole ad un modulo industriale che sia possibile ripetere in serie. Si procede poi al dimensionamento dell’impianto elettrico, idrico, sanitario, di riscaldamento e di ventilazione, offrendo così case complete di tutti gli impianti e "chiavi in mano".

Di ogni modulo della casa viene realizzata la struttura portante in azienda, completa di materiale isolante e getti di tamponamento. I moduli vengono poi assemplati ed a questo punto si passa alla realizzazione delle pareti interne ed alla predisposizione dei contenitori passanti per gli impianti. A questo punto la casa è praticamente completa e pronta per essere trasportata a destinazione.

Saranno poi le squadre esterne che provvederanno poi al montaggio e alle finiture, così come in una normale costruzione di tipo tradizionale.

Questo sistema, definito "Block-Volume",  permette la realizzazione di costruzioni sia a piano unico che multipiano.

La combinazione della struttura tralicciata in acciaio e del betoncino posizionato nelle superfici soggette a compressione, determina la leggerezza e, contemporaneamente, la resistenza degli elementi. Le facciate interne dei soffitti e dei muri perimetrali sono realizzati con impasti di leca e cemento così da ottenere delle superfici finite, isolate e chiodabili. La continuità dell’isolamento viene assicurata anche dall’iniezione di schiuma espansa nei vuoti.

Ne consegue che la limitazione dei ponti termici ai soli profilati di collegamento permettono, agli effetti dell’isolamento termico, di ottenere una trasmittanza unitaria della parete K=0,21 W/mqK nonostante il limitato spessore dei muri. Gli elementi aggiuntivi necessari alla costruzione dei plinti continui necessari a creare l’aereazione sotto il piano abitabile, sono formati da doppie lastre di collegamento armate con rete elettrosaldata e tralicci di collegamento.

A montaggio avvenuto, nel vuoto intermedio, sarà gettato il calcestruzzo di riempimento. Il completamento del sottotetto (o della copertura) prevede elementi diversi a seconda se il piano deve essere destinato a vano agibile o residenziale. In quest’ultimo caso il solaio del tetto sarà opportunamente isolato.

Le case prefabbricate Dolomiti House si collocano al vertice della classifica CasaClima, con un consumo di soli 29 Kwh/mq/anno. Un eccezionale risultato se consideriamo l’esiguo spessore dei muri (29 cm). L’involucro abitativo è dotato di un’elevta massa termica che d’inverno imagazzina calore restituendolo progressivamente e d’estate smorza le alte temperature esterne, aumentando così il comfort abitativo.

In ogni casa Dolomiti House viene installato di serie un sistema automatico e integrato che provvede al ricambio fisiologico dell’aria inducendo un rinnovo moderato ma costante in tutti i locali. Questo sistema permette all’aria di accedere nell’abitazione da appositi dispositivi igrosensibili applicati nelle camere e nelle altre stanze, servendosi di un ventilatore di potenza contenuta e molto silenzioso che provvede a creare un flusso costante di aria pulita che dall’esterno sostituisce gradualmente quella interna.

Ovviamente queste case prefabbricate possono disporre di un sistema di produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento a pannelli solari, con un accumulatore da 500 litri che viene riempito con acqua così da funzionare come volano termico.

Particolare attenzione viene prestata anche al recupero delle acque piovane, che possono soddisfare fino al 50% del fabbisogno giornaliero di acqua. Gli impieghi che si prestano al riutilizzo delle acque piovane sono in particolar modo il risciacquo dei wc, i consumi per la pulizia e il bucato, l’innaffiamento del giardino e il lavaggio dell’automobile. Le case prefabbricate Dolomiti House vengono dotate in opzione di un serbatoio da 10.000 litri e un doppio circuito di alimentazione.

Maggiori informazioni:
Beton Costruzioni S.p.a. Progetto casa

Loc. Gravazze, 4/a
32035 Santa Giustina - BL - Italy
Tel. +39 0437 86 041
Fax +39 0437 86 185
Cell. +39 329 08 99 134
www.beton.it




comments powered by Disqus