Carrier XPower Silver Plus, i nuovi climatizzatori a parete ad elevata efficienza energetica

28 aprile 2008
Carrier XPower Silver Plus, i nuovi climatizzatori a parete ad elevata efficienza energetica


Clicca per ingrandire

Carrier XPower Silver Plus inverter a pompa di calore è un nuovo climatizzatore a parete estremamente compatto e molto silenzioso.

Carrier XPower Silver Plus, è disponibile in due versioni sempre in classe A, con capacità raffrescamento rispettivamente di 2,5 kW e di 3,5 kW, e riscaldamento di 3,2 kw e di 4,1 kW.

Nella modalità di funzionamento con la ventola a basso regime l’unità interna ha un livello di rumorosità di soli 21 dB(A), praticamente impercettibile, ed è in grado di garantire il massimo comfort.
Il modello da 2,5 kW è il più piccolo nella sua categoria.
Il design di questa nuova unità interna a parete è esteticamente molto gradevole grazie al pannello piatto.

I sistemi Carrier XPower Silver Plus utilizzano il refrigerante R410A che non danneggia l’ozono. Le unità esterne, compatte e leggere, funzionano in modo efficace e silenzioso grazie all’utilizzo del compressore rotativo di ultima generazione a magneti permanenti che limita le oscillazioni e le vibrazioni.

Particolare attenzione è data al sistema di filtrazione dell’aria: l’azione combinata del filtro, a carbone attivo, che deodora l’aria, e del filtro elettrostatico consente di eliminare efficacemente gli odori sgradevoli. Il filtro a carbone attivo è indicato, infatti, per eliminare gli odori di fumo, di cucina, di animali domestici, di vernice.

XPower Silver Plus è dotato di un nuovo comando facile da usare grazie alle icone di immediata lettura che identificano le funzioni disponibili: massima potenza, risparmio energetico e riposo. Il nuovo comando dispone, inoltre, di un utile countdown timer.

Maggiori informazioni:
Carrier S.p.A.

Centro Direzionale Colleoni
Palazzo Orione
V.le Colleoni, 15
20041 Agrate Brianza (MI)
Tel. 039 63181
Fax 039 6318700
Numero Unico 199.280.281
www.carrier.it




comments powered by Disqus