Daikin Altherma, ora anche con kit solare

02 luglio 2009
Daikin Altherma, ora anche con kit solare


Clicca per ingrandire
Il sistema di riscaldamento Altherma di Daikin adesso è disponibile anche con un kit solare per la produzione di acqua calda sanitaria. Altherma è una soluzione di Daikin per il riscaldamento e raffrescamento a pavimento, una tipologia che sta prendendo sempre più piede anche in Italia e che ben si presta all'abbinamento con un sistema solare.

Il sistema Daikin garantisce un’efficienza energetica molto elevata, ed è basato sulla tecnologia a pompa di calore con compressori a inverter. La pompa di calore estrae l’energia termica dall’aria esterna riuscendo a riscaldare la casa in modo adeguato anche in presenza di temperature rigide, fino a -20°C.

Il sistema Altherma può essere collegato a sistemi di riscaldamento radiante a pavimento, ma anche a comuni radiatori, purché dimensionati per basse temperature di mandata e/o a unità fan coil.

Il nuovo kit solare Daikin permette di collegare al serbatoio d’acqua sanitaria un collettore solare. Dispone di un software di controllo che consente di dare priorità alla produzione di acqua calda ottenuta tramite pannelli termici solari. Se questi non riescono a fornire sufficiente calore, il sistema commuta in automatico richiamando il funzionamento della pompa di calore o del riscaldatore ausiliario nel serbatoio dell’acqua. Con questa configurazione, dal sole è possibile ottenere tra il 30% e il 70% dell’energia richiesta annualmente per la produzione di acqua calda per uso domestico. Il kit solare comprende uno scambiatore di calore e una pompa di ricircolo isolata termicamente, installata sul serbatoio d’acqua di Altherma, oltre a una scheda elettronica per la comunicazione tra i vari elementi del sistema.

Due sono gli elementi principali del sistema Altherma: un’unità esterna e un modulo interno (hydro-box), l’unità che gestisce lo scambio di energia fra la pompa di calore esterna e il circuito dell’acqua interno. Tutti i modelli sono disponibili con due tipi di hydro-box: solo riscaldamento o reversibile (riscaldamento e raffreddamento). Le caratteristiche opzionali di Altherma includono anche il riscaldamento dell’acqua sanitaria e il raffreddamento estivo tramite unità fan coil o l’impianto a pavimento radiante. I serbatoi per l’acqua sanitaria sono disponibili in tre capacità: 150, 200 e 300 litri.

Altherma è disponibile in sei taglie: tre modelli di pompe di calore di capacità medio-piccola da 6,1 kW, 6,6 kW e 8,4 kW, per abitazioni di nuova costruzione e con un buon isolamento termico. I tre modelli più grandi, da 11,2 kW, 14 kW e 16,8 kW, completano la gamma. Il riscaldamento a pavimento avviene utilizzando acqua a 25-40°C dalla pompa di calore. Per quanto riguarda i radiatori e le unità fan coil la temperatura dell’acqua utilizzata è compresa tra i 45 e i 55°C.

L’installazione di Altherma è un’operazione semplice: non sono necessarie canne fumarie, serbatoi per combustibile o allacciamenti al gas, in quanto alimentato elettricamente. Il modulo interno, l’hydro-box, non richiede locali tecnici dedicati in quanto contiene tutti i comandi di sistema e l’interfaccia utente: si presenta esattamente come una caldaia murale da interno; aprendo lo sportellino posto nella parte bassa si accede al pannello di controllo su cui l’utente può impostare i parametri di funzionamento e monitorarne le operazioni. Nel funzionamento invernale è possibile impostare un funzionamento a regolazione climatica, variabile in funzione delle condizioni di temperatura esterna. Minima anche la manutenzione richiesta rispetto a una caldaia, dato che in un sistema alimentato elettricamente operazioni tipiche degli impianti a combustione, di pulizia e controllo fumi, non sono necessarie.



comments powered by Disqus