Stufa a pellet ivo.tec di Buderus

07 novembre 2009
Stufa a pellet ivo.tec di Buderus


Clicca per ingrandire
Le stufe a pellet stanno lentamente conquistando ampie fasce di mercato, soprattutto adesso che alcune aziende cominciano a proporre modelli dal design moderno, adatto non solo a case tradizionali di montagna ma anche ad attivi in città o ad appartamenti dallo stile trendy.

ivo.tec di Buderus ad esempio è una stufa a pellet che vanta un design particolarmente accattivante, oltre a dimensioni compatte che ne facilitano l'inserimento anche in ambienti non molto grandi. Le dimensioni non vanno però a scapito dell'efficienza, visto che la stufa a pellet ivo.tec è in grado di riscaldare ambienti fino a 200 metri quadrati.

La gestione  elettronica della combustione consente di automatizzarne completamente il funzionamento controllando l’accensione, lo spegnimento e la modulazione di potenza per raggiungere il massimo comfort unitamente ad un’alta efficienza, con la calda atmosfera creata dal focolare a vista.

Grazie alla tecnologia Waterplus, ivo.tec è integrabile nel normale impianto di riscaldamento ed è facilmente abbinabile con altri sistemi ad energia rinnovabile, quale l’impianto solare sia termico che fotovoltaico, per incrementare ulteriormente risparmio e rispetto per l’ambiente.

ivo.tec è dotata di serie di serbatoio pellet interno della capacità di 40 kg che assicura un’autonomia fino a 50 ore. Per esigenze superiori, l’elettronica di bordo macchina è in grado di gestire il convogliamento del pellet da deposito esterno garantendo un esercizio continuo per tutto l’anno senza preoccupazioni di approvvigionamento del combustibile.

Il rivestimento in vetro con viti decorative in acciaio rende l’esercizio della stufa estremamente silenzioso. La manutenzione di ivo.tec è estremamente semplice, grazie ai portelli apribili ed al facile accesso del fornello e delle superfici di scambio termico.

La stufa a pellet ivo.tec è disponibile nelle colorazioni azzurro trasparente, latte, nero e bianco.



comments powered by Disqus