Pompe di calore Ciodue EnexKlima, aumenta l'efficienza energetica

13 aprile 2010
Pompe di calore Ciodue EnexKlima, aumenta l'efficienza energetica


Clicca per ingrandire
Utilizzare l'anidride carbonica come liquido refrigerante per produrre pompe di calore ancora più efficienti. Questo è l'obiettivo di EnexKlima, una partnership fra Ternasistemi divisione NST ed Enex, che punta sulle caratteristiche della CO2 (definita come liquido refrigerante con la sigla R744) come l’alta reattività agli scambi di calore che permette un’alta efficienza energetica.

L'anidride carbonica è una sostanza non tossica e non infiammabile, che permette di trasferire all’acqua da riscaldare per ogni kW elettrico speso, da 4 a 5 kw di energia termica scaldando acqua fino a temperatura molto elevata, fino a ben 85 gradi centigradi, una temperatura di molto superiore a quella prodotta dalle normali pompe di calore.

Le elevate temperature che si possono raggiungere e la possibilità di riscaldare in un solo  passaggio attraverso lo scambiatore  l’acqua sanitaria  permettono un efficiente utilizzo dei serbatoi di accumulo a stratificazione. In questo modo si razionalizzano i volumi degli accumuli. Le alte temperature permettono di stoccare grandi quantità di energia, producendo in questo modo l’acqua calda durante le ore notturne quando sono in vigore tariffe più vantaggiose. Le elevate temperature garantiscono inoltre l’eliminazione dei problemi di accumulo batterico (legionella).

Le pompe di calore Ciodue progettate da Enexklima, hanno un utilizzo ideale se installate in strutture che richiedono elevati consumi d’acqua, come ristoranti, hotel, mense, lavanderie, centri sportivi, ospedali.



comments powered by Disqus