Centrali termiche: 110% di rendimento con le caldaie Cerapurmaxx di Junkers

13 maggio 2010
Centrali termiche: 110% di rendimento con le caldaie Cerapurmaxx di Junkers


Clicca per ingrandire
Junkers promette un rendimento del 110% (calcolato sul P.C.I.) delle proprie centrali termiche, grazie alla nuova serie di caldaie murali a condensazione Cerapurmaxx, capaci di garantire alte prestazioni grazie alla modulazione di potenza compresa tra 19 e 100% dei bruciatori ceramici.

Le centrali termiche da interno possono inoltre essere personalizzate scegliendo kit specifici, offrendo agli installatori la possibilità di comporre e realizzare le installazioni secondo le diverse esigenze.

I nuovi sistemi termici centralizzati murali a condensazione di Junkers sono adatti sia per edifici di piccole dimensioni (a partire da 62 kW), sia per quelli di grandi dimensioni (fino a 1600 kW). Inoltre è possibile l'integrazione con i sistemi solari termici.

Rispetto agli impianti di riscaldamento centralizzati tradizionali, i vantaggi delle centrali termiche di Junkers sono molteplici: il risparmio energetico, grazie alla tecnologia della condensazione, che riutilizza il calore latente presente nei prodotti di combustione, le minori emissioni inquinanti e il risparmio economico, grazie alla possibilità di dividere con gli altri condomini le spese di manutenzione annuali obbligatorie per legge. Inoltre, i nuovi sistemi termici centralizzati offrono un'ampia scelta per quanto riguarda la disposizione degli impianti: in linea, schiena a schiena, con installazione all'interno o, anche all'esterno dell'edificio.

L'elevata efficienza delle caldaie Cerapurmaxx, in particolari condizioni come in impianti a basse temperature, consente di ridurre il consumo di gas metano fino al 30% rispetto ad un impianto tradizionale e di avere ridottissime emissioni inquinanti. La caldaia è in classe 5 (NOx = 70 mg/kWh) secondo EN 297. Inoltre, le caldaie Cerapurmaxx sono completamente integrabili con sistemi solari termici, l'ottimizzazione è assicurata grazie all'algoritmo brevettato Bosch SolarInside-ControlUnit, che garantisce un ulteriore risparmio dei consumi di gas fino al 15%. All'interno della centrale termica, si possono installare in cascata massimo otto caldaie in linea, per la realizzazione di impianti aventi potenza termica pari a 760 kW. All'esterno dell'edificio è possibile installare in cascata massimo sedici caldaie, per la realizzare impianti aventi potenza termica pari a 1.520 kW. Le caldaie sono dotate di dispositivi di sicurezza I.S.P.E.S.L. costituiti da componenti certificati e montati direttamente sul collettore di mandata. La pulizia e la manutenzione sono agevolate grazie al trattamento delle superfici di scambio termico mediante micropolimerizzazione al plasma (effetto autopulente).



comments powered by Disqus