Architettura sostenibile: l'altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione

12 settembre 2009
Architettura sostenibile: l'altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione


Clicca per ingrandire
Dal 26 settembre 2009 la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma ospita “L’usignolo e la rosa”, evento dedicato agli scambi culturali tra l’Italia e l’Iran.

Tra le diverse iniziative è prevista la mostra "Architettura sostenibile. L'altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione" curata dagli architetti Stefano Russo e Daniela Bianchi.  Essa analizza - attraverso pannelli illustrati con foto, planimetrie e didascalie - l’architettura e l’urbanistica tradizionale dell’altopiano iranico dal punto di vista della sostenibilità e bioclimaticità ed è mirata ad incentivare lo sviluppo sostenibile e il risparmio energetico mediante lo studio delle tecniche architettoniche e dei materiali naturali tipici delle costruzioni di questa particolare zona dell’Iran.

Il giorno 28 seguirà un seminario sulle stesse tematiche aperto agli studenti delle facoltà di architettura.

Dall'esperienza dell'architetto Russo in Iran è nato anche il libro "Architettura sostenibile. L'altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione", pubblicato da Gangemi.

Programma della manifestazione:

sabato 26 settembre 2009

16:00-17.30 Saluti delle autorità, interventi coordinati dalla dott.ssa Arianna Marullo: dott. Stefano Musco per la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Roma; Alireza Esmaeili per l’istituto Culturale dell’Iran; rappresentanti del V, VII e VIII municipio.
Presentazione della mostra fotografica “Volti dell’Iran” a cura dell’Associazione di volontariato we have a dream: Interventi di Arianna Marullo (solidarietà tra popoli) e Giorgio Simonetti (ambiente). Presentazione della mostra e della conferenza, coordinati dall’arch. Daniela Bianchi che presenta l’arch. Ahmad Sebt Hosseini, arch. Maurizia Manara, arch. Luciana Manzi, arch. Mohammad Hariri, arch. Rassul Heydarian e arch. Stefano Russo.
17:30(-23.30)Apertura della mostra “Architettura sostenibile. L’altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione”. Proiezione del documentario storico “Sette volti di una civiltà”
18.30-20.00    Intervista al documentarista Kamiar Faroughi, condotta dal giornalista Diego Santagata, e proiezione del suo documentario “Nel cuore del Kavir”
20:00-21:00    Rinfresco
21.00-22.00 Tè letterario con lettura di poesie iraniane in farsi e in italiano (Tajjebeh Taheri – in sostituzione Carla Greco- ed Enrico Petronio) con musica tradizionale suonata   Pejman Tadayon
22.00-23.30  Concerto gruppo iraniano di Roma, Nava’

lunedì 28 settembre 2009

15.30-17.30 Seminario sull’architettura sostenibile dell’altopiano iranico. Intervento di apertura del prof. Lucio Barbera, Preside della Facoltà di architettura “Ludovico Quaroni”, La Sapienza. Relatori: arch. Benedetto Todaro, arch. Ahmad Sebt Hosseini, arch. Luciana Manzi
17.30-18.00 Pausa caffè
18.00-20.00 Relatori: arch. Mohammad Hariri e Rassul Heydarian, arch. Maurizia Manara. Coordina l’arch. Daniela Bianchi dello Studiobioarch. Rilascio di un attestato ai partecipanti che da’ diritto a crediti nelle facoltà aderenti.

Dal 29 settembre al 2 ottobre 2009

Le mostre “Architettura sostenibile. L’altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione” e “Volti dall’Iran” resteranno aperte fino al 2 ottobre, con la proiezione del documentario sulla storia dell’Iran “Sette volti della civiltà”.

Il pomeriggio dei giorni 30 settembre, 1 e 2 ottobre saranno organizzate dal curatore delle visite guidate per studenti universitari e delle scuole superiori, municipi, associazioni culturali, centri anziani, comitati di quartiere, ecc. su prenotazione (minimo 10 persone, massimo 25 persone).

Nel pomeriggio del 29 settembre e nella mattina del 1 ottobre saranno organizzate dalla Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Roma delle visite guidate al sito archeologico della città di Gabii. Su prenotazione, minimo 25, massimo 50 persone.

Per informazioni su mostra e seminario:
Arch.  Daniela Bianchi -  cell. 335 1665417
www.studiobioarch.it

Per informazioni sull’evento:
Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
Via Raul Chiodelli 105 – Ponte di Nona - Roma
Dott.ssa Patrizia Paoloni  tel.  06 47788372  -  tutti i giorni  dalle  ore 10 alle 14.



comments powered by Disqus