CasaClima su misura dagli artigiani altoatesini

13 gennaio 2010
Sarà spiegato all'interno dello stand dell’Associazione Provinciale dell’Artigianato (APA) di Bolzano (settore C21/54) il funzionamento di una CasaClima, utilizzando un modello di casa prefabbricata a dimensioni reali, alto più di sei metri.

Nello stand si parlerà di riscaldamenti a pellets, isolamenti termici efficienti o impianti solari, tecnologie in cui le aziende artigianali altoatesine vantano oramai una notevole esperienza.

Sono oltre 1300 le aziende specializzate in costruzioni CasaClima, e nello stand APA a KlimaHouse saranno presenti aziende specializzate in varie tecniche, come la ditta Suntek (tecniche solari, Brunico), Ebner Solar (tecniche solari, Appiano), le falegnamerie Moser Josef (Barbiano), Keim OHG (Prati di Vizze) e Moser Josef KG (Lasa).

Ai visitatori dell’Italia settentrionale sarà inoltre presentato il marchio „Costruttori CasaClima Südtirol“. Si tratta di un consorzio di aziende artigianali altoatesine che forniscono case finite chiavi in mano in tutta l’Italia del nord.

Nelle nuove costruzioni le mentalità di CasaClima ha già preso piede in Alto Adige. „Ora però la sfida è rinnovare sotto il profilo energetico quelle già esistenti“, osserva il presidente APA Pichler. Chi investe in misure di risparmio energetico può detrarre fiscalmente il 55 per cento dei costi sino alla fine del 2010. In Alto Adige le case sottoposte a risanamento possono essere ampliate di 200 metri cubi.

Conferenze il 24 gennaio nel forum, settore B11
Ore 10.00: „Nuove tecniche per la tradizionale stufa a olle nella CasaClima moderna", Stefan Theil, presidente dei fumisti APA;
Ore 10.30: „Il camino nella CasaClima, parte 1“, lo spazzacamino Christian Resch;
Ore 11.00: „Il camino nella CasaClima, parte 2“, lo spazzacamino Giorgio Bergamo;
Ore 11.30: „Risparmiare energia ottimizzando gli impianti di riscaldamento“, Christian Markart, esperto di impianti di riscaldamento.

Maggiori informazioni:
APA – Associazione Provinciale dell’Artigianato
www.apabz.it



comments powered by Disqus