Architettura e sostenibilità, un premio alla migliore tesi di laurea

28 marzo 2010
Architettura e sostenibilità, un premio alla migliore tesi di laurea


Clicca per ingrandire
Rimarranno apeirte fino al prossimo 16 aprile 2010 le iscrizioni ad "Architettura e sostenibilità", il premio riservato alla migliore tesi di laurea e alle buone prassi della pubblica amministrazione in tema di edilizia e architettura partecipata e sostenibile.

Organozzato da Terra Futura e dall’Associazione internazionale “Ecoaction Cultura & Progetto Sostenibili”, il premio vedrà la premiazione finale nel corso della mostra convegno dedicata ai temi dell’architettura sostenibile, dell’innovazione tecnologica e della progettazione partecipata, che si terrà a Firenze, alla Fortezza da Basso, i giorni 28-30 maggio 2010 (nella foto un momento di una delle edizioni precedenti).

Il premio è giunto quest'anno alla sua quinta edizione, e vede la collaborazione di numerose e importanti facoltà italiane di architettura e ingegneria: Facoltà di Ingegneria Edile Architettura Politecnico di Milano, Centro Studi Progettazione Edilizia Ecocompatibile DAPT Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Facoltà di Architettura Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Architettura e Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura Università di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Molise, Dipartimento ITACA-Industrial design Tecnologie dell’Architettura e Cultura dell’Ambiente Università di Roma “La Sapienza”, DIPARC-Dipartimento di Progettazione e Costruzione dell’Architettura Università degli Studi di Genova. Altre realtà del mondo accademico stanno aderendo all’iniziativa. Gode inoltre del patrocinio di ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, Coordinamento Agende 21 locali italiane, Lega delle Autonomie Locali, UNCEM-Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, UPI-Unione delle Province d’Italia.

Le categorie premiate sono “Studio, ricerca e innovazione”, che premia le tesi di laurea e dottorato, e “Tradizione e sviluppo sociale”, pensata per le pubbliche amministrazioni.

Per il miglior laureato e miglior dottorato saranno offertiù un riconoscimento in denaro e la possibilità di uno stage presso uno studio di progettazione architettonica, un’impresa o una PA. Ad altri elaborati distintisi per l’efficacia e l’innovatività della proposta andranno le menzioni ad honorem, che contemplano oltre a un rimborso economico, l’opportunità di uno stage. All’amministrazione pubblica vincitrice andranno una targa e un attestato di partecipazione.

Maggiori informazioni:
www.adescoop.it



comments powered by Disqus