SALEWA: convegno Energie con il ministro allo sviluppo economico Flavio Zanonato

15 settembre 2013
SALEWA: convegno Energie con il ministro allo sviluppo economico Flavio Zanonato


Clicca per ingrandire
Grande interesse intorno al convegno “Energie” ospitato ieri sera nella innovativa sede Salewa e organizzato da Corriere Innovazione, alla presenza del ministro Flavio Zanonato. Tra le esperienze dirette in fatto di sostenibilità energetica, l’esperienza di Salewa e del suo presidente Heiner Oberrauch.

«La prima energia rinnovabile siamo noi». È stato questo il leit-motiv del convegno “Energie” organizzato da Corriere Innovazione e ospitato ieri sera presso la sede Salewa di Bolzano. Un evento che ha richiamato un prestigioso panel di relatori tra cui il ministro allo sviluppo economico Flavio Zanonato.

È stata un’occasione per discutere dei temi legati all'energia del futuro: efficienza, risparmio e soprattutto fonti rinnovabili. Non si è fatta solo teoria, ma sono emersi casi concreti di soluzioni di successo, come quello illustrato da Heiner Oberrauch, presidente di Salewa, che ha voluto condividere con i presenti la propria esperienza con il nuovo headquarter operativo dalla fine del 2011.

«Con l’edificio che oggi ci ospita, ho potuto realizzare un sogno - ha sottolineato Heiner Oberrauch durante il suo intervento – quando avrò 70 anni vorrò guardarmi indietro e vedere ciò che ho potuto fare non solo per me, ma soprattutto per le generazioni future». Non solo una costruzione indipendente sotto il profilo energetico, ma anche un luogo dove poter “vivere” una migliore qualità della vita, con un asilo interno, una palestra di arrampicata e altre facility che hanno reso la sede Salewa un vero milestone nella città di Bolzano.

Dopo il benvenuto di Oberrauch, il convegno ha avuto inizio con il primo intervento del ministro Zanonato che, dopo aver fotografato numericamente la situazione energetica italiana ha ricordato che: «il nostro obiettivo è di ridurre significativamente il costo delle energia e stiamo lavorando su un decreto legge per il taglio di 3 miliardi di Euro di costi che si trasformeranno in 600 milioni di risparmio per le famiglie, e il resto sarà a tutto vantaggio dell’industria».

Inoltre, partendo dall’esperienza di Salewa e di altre iniziative sul territorio alpino, il ministro ha ricordato che un altro traguardo sarà quello di “efficientare” il nostro sistema, ovvero consumare meno (e meglio) energia.

Altri preziosi interventi sono giunti da Stefano Fattor, presidente Agenzia Casa Clima, Paola Maugeri, giornalista e autrice di «La mia vita a impatto zero», Riccardo Sabatini, ricercatore Sissa e imprenditore, Gianluca Salvatori, presidente Progetto Manifattura e Michael Seeber, presidente gruppo Leitner.



comments powered by Disqus