APRE, architettura per il risparmio energetico a Firenze

14 marzo 2009

Si terrà dal 22 al 24 aprile a Firenze, in Piazza Annigoni con parcheggio in S. Ambrogio, la fiera APRE 2009.

Uno sviluppo sostenibile è attento alle capacità di carico di ogni ecosistema cioè alla capacità di mantenere se stesso in equilibrio nel tempo. I cambiamenti climatici hanno accelerato un processo già in atto e le novità legislative sono nella giusta direzione per trasformare il nostro paese in una nazione al passo con l'Europa.

Il settore dell'edilizia è ancora poco attento al territorio e fa fatica a riconvertire il processo produttivo tradizionale in un edilizia eco-compatibile di "qualita". Sono state emanate e sono in continua evoluzione una serie di normative nazionali, in ottemperanza a direttive europee, volte ad indirizzare l'edilizia e la gestione del territorio verso comportamenti virtuosi ed ecologicamente orientati. Si è più attenti al nord Italia e al centro rispetto al sud. Le differenze climatiche tra le tre macro regioni sono molto evidenti.

Alcuni Enti pubblici italiani hanno redatto linee guida e regolamenti edilizi senza un coordinamento centrale per studiare le formule migliori applicabili su vasta scala. Un edilizia eco-compatibile, attenta al clima dei luoghi, rispettosa della storia e della tradizione di ogni territorio può essere sintetizzata in pochi punti essenziali.

* recuperare modi di costruire "sostenibili" utilizzando materiali naturali, biocompatibili, e autoctoni per la tutela del paesaggio e dell' identità dei luoghi. Tale norma vale per ogni tipologia di edificio, sia esistente che di nuova edificazione, anche in zone vincolate.
 
* la tecnologia deve risultare di ausilio ad una corretta progettazione bioclimatica e molti nuovi interventi dovrebbero risultare come prodotto di concorsi seri, commissioni super-partes, composte di critici d'arte, sovrintendenti alle belle arti, architetti attenti all'estetica, all'armonia delle forme, e alla qualità ambientale dell' intervento.

Maggiori informazioni:
www.ruotati.com/apre




comments powered by Disqus