Convegno: il ruolo della committenza nello sviluppo della città e del territorio

08 maggio 2009
Philippe Daverio e Mario Botta saranno i protagonisti del prossimo convegno Tassullo che si terrà a Brescia il prossimo 4 giugno.

“Il ruolo della committenza nello sviluppo della città e del territorio” è questo il titolo del convegno, a cui sarà possibile partecipare a partire dalle ore 17.00 presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Brescia. I protagonisti saranno appunto lo storico dell’arte nonché noto autore televisivo Philippe Daverio e uno degli architetti europei più celebri a livello internazionale, Mario Botta.

Organizzato dall’azienda Tassullo – che dal 1909 progetta e produce materiali innovativi per l’edilizia – insieme all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia, all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia, al Collegio dei Geometri di Brescia, al Collegio dei Costruttori Edili di Brescia e provincia  e ad ALA Assoarchitetti, l’incontro si propone di indagare un’importante tematica: il ruolo della committenza nell’architettura contemporanea.

Il linguaggio dell’architettura è universale come quello dell’arte, supera le dogane delle etnie per diventare mezzo di espressione comprensibile da tutti. Il compito dell’architetto è lavorare per il confronto di realtà differenti. Per questo l’architettura delle grandi metropoli deve essere multietnica, rispettare i valori etici e le diversità, costruire percorsi storici di riconoscibilità collettiva. La committenza è parte integrante del progetto di architettura. Innalzare edifici e costruire città implica pensare a una qualità etica ed estetica dello spazio. Uno sviluppo speculativo delle opere architettoniche, infatti, abbassa i livelli tecnici, funzionali e di confort dell’habitat, puntando alla realizzazione del massimo profitto. La transdisciplinarietà dell’architettura contemporanea presuppone che l’architetto diventi il coordinatore di attività molto spesso distinte tra loro: la programmazione, la statica, la distribuzione, l’economia. La committenza è il vero motore di trasformazione della possibile qualità architettonica e territoriale. E l’architetto è uno dei tasselli di questo processo.

Su questi ed altri interessanti temi dibatteranno le due acclamate personalità di Daverio e Botta.

E’ possibile iscriversi al convegno collegandosi al sito Tassullo e compilando l’apposito modulo.



comments powered by Disqus