Thetis entra nel Green Building Council Italia

06 aprile 2010
Thetis entra nel Green Building Council Italia (GBC Italia) come leader nella progettazione e sviluppo di progetti edili sostenibili. L’azienda, che ha sede nell’Arsenale storico di Venezia, per il cui recupero ha attuato un’attenta progettazione integrata degli aspetti energetici e architettonici integrandoli con impianti a fonti rinnovabili, completa in questo modo il suo posizionamento come fornitore di servizi di consulenza e ingegneria per l’edilizia sostenibile, iscrivendosi alla prestigiosa associazione “Green Building Council Italia”.

GBC Italia è un’associazione non profit che introduce in Italia il sistema di certificazione indipendente LEED – Leadership in Energy and Environmental Design – i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti, a impatto ambientale contenuto. Il GBC Italia promuove la trasformazione del mercato edile italiano: il sistema di certificazione legato al marchio LEED stabilisce, infatti, un valore di mercato per i “green building”, stimola la competizione tra le imprese sul tema delle performance ambientali degli edifici e incoraggia comportamenti di consumo consapevole anche tra gli utenti finali.

Per Mario Zoccatelli, presidente di GBC Italia, l’ingresso di Thetis tra i soci: “aumenta il prestigio della nostra associazione e ci consente di dare ulteriore forza allo sviluppo e diffusione di metodiche costruttive che mettono al primo posto l’attenzione per la salute dell’uomo e dell’ambiente. GBC Italia intende valorizzare l'esperienza di Thetis sullo sviluppo di una metodologia di contabilizzazione delle emissioni di gas serra da affiancare e integrare nella certificazione LEED. Ma anche sullo sviluppo di una metodologia condivisa dedicata ai delicati casi di interventi su edifici con valore storico, culturale ed architettonico, particolarmente diffusi nel nostro Paese. Gli interventi di recupero degli edifici dell’Arsenale storico di Venezia costituiscono, per GBC Italia e per i soci, un laboratorio di grande interesse per l'integrazione tra le esigenze puramente estetiche e architettoniche e quelle di conservazione delle risorse naturali e di riduzione dell’impatto sul clima delle attività umane”.

Soddisfatto anche Enrico Bigi, Direttore Operativo di Thetis: “Nell’ambito della recente costituzione all’interno di Thetis di un’unità Energy che potenzia tutte le linee di servizi per la sostenibilità energetica e climatica, l’ingresso in GBC Italia valorizzerà le competenze che in tutti questi anni la nostra azienda ha sviluppato in tema di sostenibilità degli interventi di recupero del patrimonio edilizio. I nostri tecnici avranno la possibilità di collaborare alla diffusione delle migliori pratiche costruttive ed entreranno in contatto con centinaia di fornitori e professionisti specializzati in soluzioni ad alta efficienza”.




comments powered by Disqus