Nuove tecnologie nelle costruzioni: convenzione tra Provincia di Bolzano e Università di Innsbruck

31 luglio 2006

Sulla produzione di cemento con particolari caratteristiche adatte alle costruzioni nello spazio alpino si concentra il progetto di ricerca dell'Università Innsbruck al quale partecipa anche la Provincia di Bolzano. L'assessore Florian Mussner e il responsabile dell'innovazione dell'ateneo tirolese, Tilmann Märk, hanno sottoscritto a Bolzano la specifica convenzione.

Nel progetto di ricerca sui materiali per la produzione di cemento con qualità adatte alle costruzioni nell'area alpina - sul quale avevano concordato lo scorso autunno il presidente Luis Durnwalder e il governatore tirolese Herwig van Staa - sono coinvolti per la Provincia di Bolzano l'Ufficio Geologia e prove materiali e la Ripartizione Opere idrauliche, in stretta collaborazione con l'industria edilizia locale.

"Anche nel settore delle costruzioni è richiesta innovazione, in particolare la capacità di sviluppare nuovi prodotti a seconda della situazione. Si punta a materiale di lunga durata e che renda possibile accorciare i tempi di costruzione nelle zone di montagna e più in generale nello spazio alpino", ha sottolineato l'assessore provinciale Florian Mussner alla firma della convenzione con l'Università di Innsbruck, capofila del progetto di ricerca.

Il territorio altoatesino è ricco di materiale di vario tipo - tra cui porfido, granito, pietra dolomitica - e lo studio oggetto della convenzione dovrà analizzare e valutare l'impiego ottimale dei diversi materiali, come ha spiegato il geologo provinciale Ludwig Nössing. Al progetto lavoreranno, nella sede accademica di Innbruck, anche laureandi altoatesini, che potranno entrare in contatto direttamente con i problemi e le possibili soluzioni per il settore. I materiali necessari allo studio saranno messi a disposizione gratuitamente dal Consorzio dei costruttori edili, ha precisato il loro rappresentante Albrecht Marx.




comments powered by Disqus