Si è chiusa EcoLife 2007 con un buon successo di pubblico

27 novembre 2007

Si è chiusa domenica 25 novembre l’edizione 2007 di ECO Life, la fiera interattiva per un futuro sostenibile, che ha visto in due giorni e mezzo di apertura al pubblico, il passaggio di ben 7500 visitatori; mille in più della precedente edizione.

Tutti soddisfatti gli espositori per l’ottimo afflusso di gente, considerando appunto la settorialità specifica della manifestazione. Non una fiera dove trovare di tutto, ma temi ben specifici, quali l’Ambiente e l’Energia, la Bioedilizia, il Benessere e l’Alimentazione Biologica.

“La fiera è stata sicuramente utile anche sul lato informativo ed educativo”, ha dichiarato l’ing. Renato Bertone, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Biella, aggiungendo “C’è ancora molta disinformazione nel pubblico, ma grazie a questi interventi si riesce a creare la giusta cultura”, durante la nostra intervista al termine del convegno sul risparmio energetico.

“L’esperienza di aprirci al contribuente ci è stata molto utile per comprenderne alcune esigenze ed è stata ben apprezzata dal folto pubblico che ha costantemente occupato il nostro stand. In tre giorni abbiamo assegnato ben 100 pin code per accedere al proprio database informatico in via telematica”, ha dichiarato il dott. Ferdinando Leotta, Dirigente delle Relazioni Esterne della Agenzia delle Entrate e ha poi aggiunto “Spero come dirigente di potere fare arrivare ai vertici il messaggio di come questi eventi portino l’Agenzia ad essere meglio compresa da parte dei cittadini, ma anche di come l’Agenzia possa capire meglio i cittadini.

Non un amico nel Fisco, ma un Fisco per amico, quindi” Alcuni espositori hanno invece commentato che c’è ancora della confusione sui temi dell’energia rinnovabile nella popolazione, ma molti visitatori erano comunque ben informati e come eventi come questo aiutino a far comprendere meglio al privato come agire sul tema del risparmio energetico, proprio ora che il petrolio sta superando ogni giorno il suo record.

A ECO Life è stato anche presentato, da parte di Cordar Energia, il progetto di creazione di gruppo di acquisto di impianti fotovoltaici, del quale hanno chiesto informazioni interessate ben 200 privati, non solo biellesi, ma anche liguri. Un consorzio quindi che si adopera per potere prezzi vantaggiosi grazie ai grandi numeri, anche sulle progettazioni, acquisti di materiali ed installazioni tramite accordi commerciali e convenzioni.

Eco Life è un "piccolo mondo" da esplorare. La rassegna vive sull'interattività, abbinando l'aspetto espositivo e commerciale ad una vetrina di soluzioni concrete,
idee innovative per un mondo eco-sostenibile.

Un successo quindi per il Biellese che ha dimostrato di essere all’altezza di creare dei grossi eventi in grado di attrarre del pubblico interessato anche da fuori regione, comprendendo di fatto tutto il nord Italia, come hanno dimostrato i numerosi contatti, provenienti addirittura dal veneto, avuti dagli espositori.

L’organizzatore Mauro Benedetti, il quale dichiara “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto. Per questo dobbiamo anche ringraziare la Provincia di Biella e la Regione Piemonte, nonché tutti gli enti ed aziende che hanno creduto in questo progetto”, si è già messo al lavoro per ECO Life 2008 dove, oltre ai temi trattati, si parlerà anche di Domotica, Mobilità sostenibile e Turismo Sostenibile. Un’ulteriore espansione verso un mondo sempre più ecologico e mosso da energie rinnovabili.




comments powered by Disqus