La Svizzera aderisce all'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA)

19 maggio 2009
La scorsa settimana il Consiglio federale svizzero ha dichiarato la propria intenzione di far aderire la Svizzera alla nuova Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA). Il 27 maggio 2009, il Consigliere federale Moritz Leuenberger, capo del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), a Berlino firmerà l'atto di adesione, su riserva della ratifica da parte delle Camere federali. A giudizio del Consiglio federale, l'adesione della Svizzera all'IRENA costituisce un passo importante per l'incentivazione delle energie rinnovabili.

L'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (International Renewable Energy Agency - IRENA) è stata istituita il 26 gennaio 2009 a Bonn. Sinora vi hanno aderito 78 Stati, tra cui quasi tutti i Paesi europei, l'India, la Corea del sud, numerosi Paesi del Terzo mondo, nonché alcuni Stati dell'OPEC e gli Emirati Arabi Uniti. Il Giappone, gli USA e l'Australia attualmente partecipano in veste di osservatori. Alla conferenza costitutiva anche la Svizzera, rappresentata dal Consigliere federale Leuenberger, si era limitata al ruolo di osservatrice; prima dell'adesione il Consiglio federale intendeva infatti chiarire tutti gli aspetti organizzativi e finanziari di un'eventuale partecipazione. Poiché nel frattempo ciò è avvenuto, oggi il Consiglio federale ha deciso l'adesione immediata del nostro Paese all'IRENA. Il contributo finanziario della Svizzera ammonterà a ca. 800'000 franchi l'anno.

Il Consiglio federale è del parere che l'IRENA svolgerà un ruolo di primo piano per lo sviluppo e l'incentivazione delle energie rinnovabili a livello internazionale. Con l'adesione all'Agenzia, la Svizzera e le industrie elvetiche avranno la possibilità di partecipare attivamente allo scambio di conoscenze e tecnologie e di operare sul promettente mercato internazionale delle energie rinnovabili.

Su riserva della ratifica da parte delle Camere federali, il Consigliere federale Moritz Leuenberger firmerà l'atto di adesione il 27 maggio 2009 a Berlino. Nelle prossime settimane, il DATEC redigerà un messaggio del Consiglio federale all'Assemblea federale concernente l'adesione della Svizzera all'IRENA.

IRENA - International Renewable Energy Agency

L'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (International Renewable Energy Agency - IRENA) è stata istituita il 26 gennaio 2009 a Bonn nel quadro di una conferenza ministeriale. Istituita su iniziativa di Germania, Danimarca, Spagna e Austria, essa assumerà il ruolo di motore trainante delle attività di promozione delle energie rinnovabili nei Paesi industrializzati e in via di sviluppo. L'IRENA, oltre a fornire agli Stati membri sostegno pratico e consulenza nell'adeguamento delle condizioni quadro politiche, contribuirà a salvaguardare il know-how e ad agevolare l'accesso alle informazioni sulle energie rinnovabili e alle più recenti conoscenze tecniche in materia.

Tutti gli Stati membri dell'ONU possono aderire all'IRENA. I suoi organi supremi sono l'Assemblea, che si riunisce a ritmo annuale, e il Consiglio, con riunioni semestrali, in cui sono rappresentati da 11 a 21 membri nominati dall'Assemblea. Il Segretariato dell'IRENA è condotto dal Direttore generale. I lavori di costituzione dell'Agenzia sono attualmente seguiti da una commissione preparatoria (la cosiddetta Prepcom) che, alla fine di giugno 2009, sceglierà la sede e il Segretario generale dell'IRENA.

Maggiori informazioni:
www.irena.org



comments powered by Disqus