A Castel San Pietro un borgo a basso consumo

12 giugno 2006
A Castel San Pietro un borgo a basso consumo


Clicca per ingrandire

Giovedì 25 maggio scorso è stato approvato il Piano particolareggiato contenuto nel piano regolatore comunale che prevede l'aedificazione di un borgo di 226.000 metri quadri per un totale di 431 alloggi e 25.000 metri quadri edificati. Il borgo, che nascerà nel comune di Castel San Pietro, avrà un'ampia superficie a verde pubblico, e sarà completato in 10 anni.

L'intera area, che comprenderà un centro commerciale, un’area verde e sportiva di 120mila metri quadri (con campi da rugby, calcio a 5, tennis, basket e pallavolo), 15.700 metri quadrati di parcheggio pubblico, piste ciclopedonali collegate con il centro storico, sarà realizzata con l'obiettivo primario di contenere i consumi energetici e idrici.


«Nel progetto si evidenziano due aspetti - ha sottolineato Ivano Serrantoni dell’Ufficio tecnico - il tracciato dominante di via Gramsci che va verso la stazione ferroviaria, che è il viale più bello della città, per certi aspetti anche più di viale Terme, e l’edificazione di tipo urbano, per creare un quartiere omogeneo e organico, ma non monotono, con una qualità edilizia superiore a quella cui siamo abituati e con un capitolo a sé dedicato alla sostenibilità ambientale, anche per dare il buon esempio ai costruttori».

Nel borgo ci sarà sarà un grande parco urbano e uno di coronamento, una piccola piscina di quartiere riscaldata con pannelli solari. Per irrigare la zona sportiva sarà creato un bacino di accumulo sotto il centro commerciale e sarà utilizzata l’acqua reflua del depuratore. Saranno installati impianti fotovoltaici e nella zona sportiva si sperimenterà l’energia geotermica.




comments powered by Disqus