Infissi KBE a Berlino

16 novembre 2009
Infissi KBE a Berlino


Clicca per ingrandire
Gli infissi KBE, marchio di profine Italia, sono stati utilizzati in un'ampia ristrutturazione di un quartiere residenziale a Berlino.

Si tratta di infissi in PVC, di cui l'azienda produce una versione particolarmente ottimizzata dal punto di vista dell'isolamento termico ed acustico, utilizzati per ristrutturare 13.000 abitazioni nel quartiere berlinese di Märkischen Viertels. Ad oggi sono oltre 2.000 gli appartamenti già rinnovati, che potranno beneficiare dei minori consumi per il riscaldamento grazie all'efficienza dei nuovi infissi in PVC.

Le finestre utilizzare montano i profili KBE 70 MD, integrati con i sistemi di ventilazione ClimaTec_70, realizzati dal serramentista Fehrbelliner Fensterwerk, partner di profine Group.

Una delle caratteristiche principali dei sistemi utilizzati a Berlino è la dotazione del sistema di ventilazione ClimaTec_70. il dispositivo di regolazione inserito nel telaio esterno opera in modo molto efficiente, garantendo una fornitura di aria fresca e la deumidificazione degli spazi, unite alla dispersione limitata del calore.

Le nuove finestre installate nel quartiere di Märkischen Viertels sono dotate di 3 vetri isolanti che garantiscono un valore Uw pari a 1.1 W (m²K). Questo dato rappresenta un significativo incremento del livello di isolamento termico, rispetto a quello raggiunto dalle finestre precedenti, che si stagliava tra i 2.5 e 3.0 W (m²K).

Oltre all’installazione di nuove finestre, il rinnovamento energetico consiste anche nella dotazione, prevista per le facciate ed i piani attici, di nuovi sistemi di isolamento e della sostituzione dei vecchi impianti di riscaldamento.

Un’ulteriore spinta arriverà nel 2010 quando la centrale elettrica del quartiere sarà convertita a biomassa e opererà con calore ed elettricità che forniranno energia agli appartamenti più efficienti, contribuendo ad una riduzione delle emissioni di CO2 - da 40.000 a 17.000 tonnellate - e dei costi di riscaldamento di oltre il 50% quando tutti i lavori saranno completati.



comments powered by Disqus