L'Alto Adige al top in Italia per l'utilizzo dell'energia solare

18 febbraio 2010
L'Alto Adige al top in Italia per l'utilizzo dell'energia solare


Clicca per ingrandire
Quando si dice un paradosso: l'Alto Adige non è certo la regione italiana più baciata dal sole, ma secondo l'ultimo rapporto della giunta provinciale di Bolzano, la regione del Nord Italia si posiziona abbondantemente in testa ad una ipotetica classifica per l'utilizzo dell'energia solare, sia a livello nazionale che europeo.

La giunta provinciale di Bolzano è impegnata a sostenere l'impiego dell'energia solare sia con incentivazioni economiche che con l'introduzione di nuove norme. Infatti, come afferma l'assessore provinciale all'energia Michl Laimer, benché si sia raggiunto un livello elevato, resta ancora un enorme margine di sviluppo. Tra l'altro si sta pensando, in sede di nuove costruzioni, a puntare alla costruzione di tetti con impianti solari invece che con tegole tradizionali, oppure a a realizzare tetti verdi o ad utilizzarli quale area di parcheggio.

Come riassume Laimer attualmente in Alto Adige esistono già 17.700 impianti termici ad energia solare che producono acqua calda sfruttando una superficie di 195.000 metri quadri (ovvero il 12 per cento di quella esistente in tutt'Italia); ciò significa che vi sono 386 metri quadri di supeficie dotati di impianti solari ogni mille abitanti a fronte di 27 metri quadri a livello nazionale e 57 metri quadri a livello europeo.

Grazie agli impianti termici ad energia solare in provincia di Bolzano si riesce a coprire circa il 15 per cento dell'intero fabbisogno di acqua calda, come ricorda l'assessore Laimer, e questo in modo sostenibile ad emissioni zero.

Agli impianti termici ad energia solare si aggiungono anche 1.068 impianti fotovoltaici con una produzione di 30.000 Kilowatt, ovvero di 57 Watt ogni abitante (a livello nazionale questa proporzione è di 7 Watt per abitante).



comments powered by Disqus