Il Parlamento Europeo si impegna per la promozione delle energie rinnovabili

28 febbraio 2006

Per adesso è solo una risoluzione del Parlamento Europeo, che suggerisce alla Commissione di intervenire con una legge volta a raddoppiare entro il 2020 l'utilizzo di energie rinnovabili per il riscaldamento ed il raffreddamento.

Le richieste dell'Europarlamento riguardano incentivi (anche fiscali) utilizzabili da parte dei singoli stati. Sì, perchè oramai la quota di energia richiesta dal riscaldamento delle abitazioni e degli uffici è di ben il 50% del fabbisogno energetico totale, e visto che sta aumentando rapidamente anche la richiesta energetica per il raffreddamento occorre prevedere fin da ora misure incentivanti per costruire nuove abitazioni che possano risparmiare energia o sfruttare quella solare ed eolica.

Il documento purtroppo si basa soprattutto sull'incremento di utilizzo delle energie rinnovabili, per adesso pari al 10% del totale, tralasciando però quella che potrebbe rappresentare un'importantissima fonte di risparmio energetico, ovvero l'isolamento delle case.




comments powered by Disqus