Belluno progetta scuole a risparmio energetico

02 marzo 2006

Il convitto dell'Istituto Agrario di Vellai è stato realizzato secondo un progetto improntato alla ricerca del massimo risparmio energetico. La Provincia di Belluno ha così pensato di recuperare una parte dell'antica villa Tomitano e realizzare un efficiente impianto di riscaldamento con pompa geotermica.

Anche l'acqua calda sarà prodotta utilizzando tecnologie a risparmio energetico, in questo caso avvalendosi di pannelli solari, e le acque utilizzate dagli scarichi e dai servizi igienici proverranno da due grosse cisterne per il recupero dell'acqua piovana, così da risparmiare preziosa acqua potabile.

Ovviamente tutta la struttura sarà isolata termicamente, a partire dal tetto e dalla struttura esterna a cui verranno applicati pannelli isolanti per formare il cosiddetto "cappotto termico", ed è prevista anche la costruzione di una seconda parete in muratura per accrescere ulteriormente l'isolamento e mantenere il calore interno dell'edificio.

Per la Provincia di Belluno si tratta del primo intervento di questo tipo, ma l'amministrazione provinciale ha già deciso di costruire secondo gli stessi criteri di ottimizzazione anche il nuovo polo scolastico di Agorso, a circa 30 chilometri da Belluno.




comments powered by Disqus