Energia fotovoltaica dai frutti di bosco

03 marzo 2006
Energia fotovoltaica dai frutti di bosco


Clicca per ingrandire
Si terrà al Palazzo della Regione a Roma una conferenza dal nome curioso: "L’energia solare, tra nuove tecnologie e frutti di bosco. Dalle celle al silicio alle celle solari organiche: la rivoluzione nel fotovoltaico".

Fra i relatori sono annoverati docenti delle Università Tor Vergata e La Sapienza ed esperti del settore, che parleranno (e presenteranno in diretta) della nuova tecnologia utilizzata per la realiizzazione dei pannelli fotovoltaici, che prevede l'utilizzo di materiali organici al posto del silicio. Questi materiali lavorerebbero secondo il principio della fotosintesi clorofilliana, e sono costituiti da un mix di sostenza fra le quali è presente un pigmento capace di assorbire la radiazione solare, mentre le altre componenti servirebbero ad estrarre la carica elettrica.

I pigmenti che sarebbe possibile adoperare a questo scopo sono molteplici, fra cui pigmenti a base vegetale estratti da frutti di bosco.

Una delle peculiarità di questa tecnologia consiste nel possibile utilizzo sotto forma di pellicola, facilitando così la copertura di ampie aree e riducendo i costi, visto che si tratterebbe in sostanza di un liquido spalmabile.




comments powered by Disqus