Casaclima nella nuova campagna europea sulla sostenibilità energetica

27 febbraio 2008

Su iniziativa dellŽassessore provinciale allŽEnergia e ambiente Michl Laimer, la Commissione Ue ha accolto lŽAgenzia Casaclima tra i partner della campagna europea denominata See (Sustainable Energy Europe) e dedicata alla sostenibilità energetica.

La comunicazione è giunta da Bruxelles: "Con la partecipazione alla grande campagna europea lŽAlto Adige può portare il proprio contributo alla futura politica energetica nellŽUe e far pesare la propria positiva esperienza nei settori dellŽenergia rinnovabile e della costruzione degli edifici", sottolinea lŽassessore Laimer nel commentare lŽimportante riconoscimento giunto dallŽUe.

Anche il direttore dellŽAgenzia Casaclima Norbert Lantschner giudica lŽingresso nella campagna ufficiale See un premio al lavoro pionieristico dellŽAlto Adige nel settore del risparmio energetico negli immobili. La campagna dedicata allŽenergia sostenibile in Europa intende rafforzare in tutti i Paesi membri la consapevolezza della necessità di intraprendere nuove strade nel settore, con una particolare attenzione allŽambiente, alle modalità di produzione e a un intelligente utilizzo dellŽenergia.

Sul fronte altoatesino, la Fiera "Klimahouse" e lŽiniziativa "Enertour" sono già state accolte tra i partner del progetto See. Tra i punti centrali della campagna figurano le energie rinnovabili, una mobilità ecocompatibile, lŽuso di combustibili alternativi, lŽaumento degli standard di vita, la creazione di nuovi posti di lavoro nellŽindustria europea. Attualmente in Europa il consumo di energia continua ad aumentare e a dipendere dai combustibili fossili: "Dobbiamo pertanto impegnarci a ridurre le emissioni di Co2 e a rallentare il processo di surriscaldamento globale - sottolinea lŽassessore Laimer - attraverso un sempre maggiore utilizzo di fonti di energia rinnovabili e di efficaci metodi di consumo energetico."

In tale direzione va la partecipazione dellŽAlto Adige alla nuova campagna europea, "grazie alla quale possiamo convincere i cittadini e i responsabili decisionali nelle città e nei paesi dei vantaggi di un rapporto intelligente con la produzione e lŽutilizzo di energia", conclude Laimer. .




comments powered by Disqus