Svizzera: il consumo di elettricità è diminuito nel 2007

10 aprile 2008

Nel 2007, il consumo di elettricità in Svizzera è diminuito dello 0,6%, attestandosi a 57,4 miliardi di chilowattora (kWh). Un calo dei consumi si era registrato per l'ultima volta nel 1997. L'anno scorso le centrali elettriche indigene hanno prodotto 65,9 miliardi di kWh, ovvero il 6,1% di elettricità in più rispetto al 2006. Solo in due altri anni si era registrata una produzione più elevata di quella del 2007. Dopo il 2005 e il 2006, anni caratterizzati da eccedenze di importazione, nel 2007 si è di nuovo assistito a un'eccedenza di esportazione.

Nel 2007, il consumo di elettricità (consumo finale = consumo nazionale dedotte le perdite ascrivibili alla trasmissione e alla distribuzione) è diminuito dello 0,6%, raggiungendo quota 57,4 miliardi di kWh (2006: 57,8 miliardi di kWh). Per la prima volta, dal 1997 ad oggi, il consumo di elettricità è dunque calato rispetto all'anno precedente. Ciò va attribuito alle temperature superiori alla media registrate nei primi quattro mesi dell'anno, che hanno condotto a una diminuzione della domanda di corrente elettrica pari al 3,7% nei primi sei mesi del 2007. In particolare nei primi tre mesi, il consumo di elettricità è calato notevolmente, attestandosi a un valore inferiore del 5,8% rispetto allo stesso periodo del 2006. Nel terzo e nel quarto trimestre del 2007, il consumo è invece di nuovo aumentato rispettivamente dello 0,8% e del 4,4%. Il calo del consumo di elettricità in Svizzera e l'elevata produzione indigena hanno fatto sì che nei due periodi invernali (1° e 4° trimestre 2007) le importazioni di energia elettrica dall'estero sono state minori rispetto ai corrispondenti periodi del 2006. Nei due trimestri estivi (2° e 3°) del 2007 si è registrata una notevole eccedenza di esportazione. Ciò è riconducibile alla maggiore produzione indigena rispetto all'anno precedente, a fronte di una domanda interna rimasta costante nel periodo estivo.

L'aumento del consumo di elettricità è stato determinato dall'andamento generale dell'economia. Stando al Segretariato di Stato dell'economia (seco), nel 2007 il prodotto interno lordo (PIL) è aumentato del 3,1 % rispetto al 2006. Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), la popolazione media del nostro Paese è cresciuta di quasi 60`000 unità, ovvero dello 0,8%. Tali effetti economici sono tuttavia stati più che compensati dalle temperature miti registrate soprattutto nella prima metà del 2007. Il numero di gradi giorno nei mesi gennaio - marzo 2007 è stato minore del 12% - 28% rispetto al 2006. Nell'aprile 2007, il loro numero è addirittura calato del 61% rispetto all'aprile dell'anno prima. Poiché, da ottobre a dicembre 2007, i gradi giorno si sono attestati a un livello superiore rispetto al 2006, il loro numero totale è calato del 4,5% nel 2007.
Produzione: valori record per l'energia nucleare, valori medi per l'energia idroelettrica

Nel 2007, la produzione di elettricità (produzione nazionale senza detrazione del consumo delle pompe di accumulazione) del parco delle centrali elettriche svizzere è aumentata del 6,1%, attestandosi a 65,9 miliardi di kWh (2006: 62,1 miliardi di kWh). Dopo il 2001, anno record, si tratta del terzo miglior risultato sinora registrato. In tutti i trimestri del 2007, la produzione indigena si è attestata a livelli superiori rispetto ai corrispondenti periodi del 2006. A seconda del periodo considerato, l'aumento era compreso tra il 2,1% e il 10,6%.  

Operando in condizioni di produzione medie, gli impianti idroelettrici hanno prodotto l'11,7 % di energia elettrica in più rispetto al 2006. L'aumento registrato dagli impianti ad acqua fluente e ad accumulo è stato pari rispettivamente al 4,6% e al 18,4%. A seconda del trimestre preso in esame, la produzione delle centrali idroelettriche è aumentata del 4,2% - 18,0%.

La produzione di elettricità delle centrali nucleari svizzere è cresciuta dello 0,4%, raggiungendo il nuovo primato di 26,3 miliardi di kWh (2006: 26,2 miliardi di kWh). Nel 2007, gli impianti di Gösgen e Leibstadt hanno registrato nuovi record di produzione. Il grado di disponibilità delle cinque centrali nucleari svizzere nel 2007 era pari al 93,7%, contro il 93,4% dell'anno precedente.

Complessivamente, l'energia elettrica prodotta in Svizzera proveniva per il 55,2 % da centrali idroelettriche, per il 40,0% da centrali nucleari e per il 4,8 % da impianti termici convenzionali e altri impianti.
2007: dopo due anni di eccedenze d'importazione si passa nuovamente a un'eccedenza delle importazioni
Per sette mesi, nel 2007, la produzione indigena di elettricità ha superato il fabbisogno interno (consumo nazionale). Sull'arco dell'anno sono state effettuate importazioni per 48,5 miliardi di kWh ed esportazioni per 50,6 miliardi di kWh; si è dunque registrata un'eccedenza delle importazioni pari a 2,1 miliardi di kWh (2006: eccedenza d'importazione pari a 2,7 miliardi di kWh). Nel primo e nel quarto trimestre 2007, il saldo delle importazioni dall'estero è stato di 4,0 miliardi di kWh (2006: 5,4 miliardi di kWh). Nel secondo e terzo semestre dell'anno in esame, si è registrata un'eccedenza delle esportazioni pari a 6,1 miliardi di kWh (2006: 2,7 miliardi di kWh).




comments powered by Disqus