Watt d'Or, il premio svizzero per le migliori performance energetiche

04 febbraio 2009
Per il quarto anno consecutivo, l'Ufficio federale dell'energia (UFE) assegna il "Watt d'Or", un premio che ricompensa le prestazioni eccezionali fornite nel settore energetico. Le candidature al "Watt d'Or 2010" possono essere inoltrate fino al 31 luglio 2009.

Anno dopo anno, numerose innovazioni rivoluzionano il mercato svizzero dell'energia, si raggiungono traguardi ambiziosi e i successi della ricerca aprono la strada a ulteriori miglioramenti. È in questo contesto che l'UFE ricompensa ogni anno le migliori performance energetiche premiandole con il "Watt d'Or". L'Ufficio intende così presentare all'opinione pubblica progetti, persone e organizzazioni meritevoli di riconoscimento, illustrare le tendenze future e fornire impulsi per nuove idee.

Il premio "Watt d'Or" è attribuito nelle cinque categorie seguenti: società, tecnologie energetiche, energie rinnovabili, mobilità a basso consumo ed edifici.

Dall'idea al premio

Per ogni categoria, l'UFE designa un gruppo di esperti incaricato di vagliare le candidature pervenute nella rispettiva categoria e di identificare i progetti suscettibili di essere premiati. Una giuria nazionale composta di rappresentanti qualificati e riconosciuti dei settori economia, politica, ricerca e architettura, nonché di organizzazioni specializzate e associazioni ambientaliste, valuta in seguito le proposte avanzate dagli esperti e designa i vincitori.

Per poter essere presi in considerazione, i progetti devono soddisfare i seguenti requisiti: essere stati realizzati o essersi svolti nel periodo compreso fra agosto 2008 e luglio 2009, rivelarsi innovativi e portare a un progresso effettivo rispetto allo stato anteriore della tecnica. Devono inoltre presentare un netto vantaggio sotto il profilo energetico, così da risultare compatibili con gli obiettivi della politica energetica svizzera.

Chiunque può presentare un progetto potenzialmente suscettibile di essere premiato: la scadenza fissata per l'inoltro delle candidature è il 31 luglio 2009. Il "Watt d'Or" è una distinzione puramente onorifica; tra i vincitori delle diverse categorie non è infatti stilata nessuna classifica. Maggiori informazioni e il modulo di candidatura sono disponibili sul sito www.wattdor.ch.

I vincitori del 2009

Esempio per la categoria "Tecnologie energetiche": "Trasformazione del legno in gas naturale sintetico"

Il legno come fonte energetica non serve soltanto a riscaldare: nel 2008, un consorzio austro-elevetico ha costruito a Güssing (Austria) il primo impianto pilota al mondo per trasformare il legno in gas naturale sintetico. Fanno parte del consorzio l'Istituto Paul Scherrer (PSI), la ditta svizzera CTU Conzepte Technik Umwelt AG, l'azienda austriaca Repotec Umwelttechnik AG e l'Università tecnica di Vienna.

Altri vincitori 2009
- "Rheintaler Energie-Initiative", Verein St. Galler Rheintal, Rebstein
- "Eolienne Mont d'Ottan", RhônEole SA, Vernayaz
- "FLYER E-Bike dans le tourisme", Biketec AG, Kirchberg
- "Null-Energie-Wohnüberbauung Eulachhof", Allreal Generalunternehmung AG, Zürich
- Il premio speciale della giuria è stato assegnato all'azienda di costruzioni metalliche Ernst Schweizer AG



comments powered by Disqus