Un laboratorio di bioarchitettura a Calenzano

20 marzo 2007

Il Laboratorio Nazionale di Bioarchitettura sarà ospitato a Calenzano, e vedrà al lavoro 40 architetti provenienti da tutta Italia che progetteranno un quartiere ecologico nell’area di Dietro Poggio.

Gli architetti partecipanti verranno selezionati a livello nazionale in base ad un percorso formativo orientato alla sostenibilità, e saranno diretti da Rob Krier e Lucien Steil con la supervisione di Ugo Sasso, presidente dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura e Carlo Monti, dell’Università di Bologna.

Il quartiere ecologico sarà realizzato in un'area produttiva dismessa, ed ospiterà abitazioni, negozi, uffici, piazze, parchi, giardini, corsi d’acqua, parcheggi e piste ciclabili, realizzate nel rispetto dell’ambiente e della vivibilità del quartiere.

"Per il Comune di Calenzano" sono le parole del Sindaco di Calenzano Giuseppe Carovani, "è un’occasione per approfondire il tema della trasformazione sostenibile del nostro territorio. Un tema che rientra nelle scelte strategiche dell’Amministrazione, che sono quelle espresse dal Piano Strutturale e dal Regolamento Urbanistico approvato lo scorso dicembre. In particolare la scelta di privilegiare la riqualificazione dell’esistente rispetto alle nuove edificazioni, e di improntare i nuovi interventi urbanistici ai principi della sostenibilità ambientale".

Il laboratorio si concluderà ad ottobre, ed i vari progetti elaborati dagli architetti rimarranno a disposizione del Comune.

"Un’area come Dietro Poggio" continua il Sindaco Carovani, "situata tra le colline di Calenzano e il Parco di Travalle, e quindi lontana dalla zona industriale e produttiva, è stata destinata ad altri usi e la sua riqualificazione rientra tra i nostri obiettivi strategici, di lungo periodo. Per questo abbiamo accolto favorevolmente la proposta dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura di approfondire il tema della trasformazione sostenibile di quel quartiere".

Il Laboratorio inizierà con un workshop dal 26 al 29 aprile all’Altana del Castello di Calenzano, quindi proseguirà con la stesura del master plan da assumere come riferimento progettuale generale.

La domanda di ammissione al Laboratorio dev’essere consegnata entro il 2 aprile 2007.

Maggiori informazioni:
bioa@bioarchitettura.org
Tel. 0471 97 30 97
Fax 0471 97 30 73




comments powered by Disqus