Al via la seconda edizione del convegno "Geotermia: una risorsa per l'efficienza energetica"

06 novembre 2008

Si svolgerà il prossimi 11 novembre a Roma, presso l’Hotel Novotel, la seconda edizione del convegno “Geotermia: una risorsa per l’efficienza energetica”, organizzato dalla rivista Costruire Impianti in collaborazione con Mitsubishi Electric Climatizzazione e altre importanti realtà operanti nel settore

Il successo della prima edizione, organizzata a Milano nel 2007, ha dimostrato quanto anche in Italia sia vivo l’interesse per le applicazioni con pompe di calore geotermiche a bassa entalpia.

Quest’anno il convegno vuole affrontare i più recenti sviluppi dell’ingegneria delle macchine e degli impianti geotermici rivelandone le caratteristiche, le tipologie e le principali applicazioni d’uso negli edifici civili con fonti di calore geotermiche.

Nel corso del convegno Mitsubishi Electric illustrerà come l’applicazione della geotermia alla climatizzazione rappresenti una scelta etico-progettuale per dare più valore al ‘mattone’, attraverso la riduzione delle emissioni e il risparmio di energia consumata per climatizzare.
 
La nuova frontiera che la climatizzazione sta cercando di raggiungere è lo scambio di energia termica con il sottosuolo attraverso l’utilizzo di pompe di calore. La geotermia applicata alla climatizzazione consente un bassissimo impatto ambientale, rispondendo sia alla necessità di una drastica riduzione della domanda energetica, sia all’abbattimento delle emissioni inquinanti.

Gli impianti di climatizzazione che sfruttano la geotermia rappresentano la scelta più razionale ed economica nel campo dell’utilizzo dell’energia. Questo tipo di realizzazione impiantistica consente di massimizzare il rapporto “energia utilizzata-risorse impiegate”. Questa risorsa infatti è sempre presente e disponibile nel sottosuolo che è un immenso serbatoio termico dal quale estrarre calore d’inverno, e al quale cedere calore nel corso dell’estate.

La ricerca da parte di Mitsubishi Electric per ottenere il meglio della climatizzazione ha portato alla sviluppo di impianti a pompa di calore che permettono di utilizzare questa energia rinnovabile, e prevedere questa tecnologia nell’attività di progettazione di edifici del terziario costituisce certamente una scelta etica che consente di ottenere il massimo rispetto dell’ambiente e, di conseguenza, di far accrescere il valore del proprio immobile.




comments powered by Disqus