Il miglior modo di produrre energia (per ora) è... risparmiarla

01 giugno 2009
Il miglior modo di produrre energia (per ora) è... risparmiarla


Clicca per ingrandire
Le energie alternative rappresentano un luminoso futuro, fatto di minore inquinamento e di produzione sostenibile. Per adesso però si tratta appunto di qualcosa che avverrà, perchè a parte pochi e lodevoli esempi, le energie alternative non hanno ancora dimostrato di poter essere utilizzate con successo in grande scala.

Senza considerare l'energia idroelettrica, di cui l'Italia è uno dei principali produttori al mondo, l'avanzamento tecnologico del fotovoltaico è ancora al di là da venire, e l'eolico sta curiosamente scontando soprattutto l'avversione di quegli ecologisti che invece dovrebbero essere i primi a sostenerlo.

In Australia, paese dove l'energia elettrica costa pochissimo, l'utilizzo di centrali eoliche sta rapidamente crescendo, e la loro presenza diventa un punto di interesse turistico in mezzo alle bellezze naturali di questo continente, capace di attrarre decine di migliaia di visitatori ogni anno che vanno a visitare le wind farm, ricavandone interessanti esperienze e magari una maggiore attenzione ai consumi nella vita quotidiana.

Fatta questa premessa, prendo spunto da un interessante commento che ho avuto occasione di leggere in rete sulla questione della produzione di energia elettrica mediante sistemi alternativi. Ebbene, sempre più persone sembrano rendersi conto che il modo più razionale di produrre energia elettrica nelle nostre case è... risparmiarla.

Questo perchè il costo di installazione di pannelli fotovoltaici, ad esempio, può essere ben più razionalmente speso per isolare meglio la casa, con un sistema a cappotto termico che eviti dispersioni termiche.

Appurato che oltre il 60% del consumo di energia in una casa italiana è dovuto al riscaldamento, sarebbe sofficiente razionalizzare questo componente piuttosto che riempire i tetti di pannelli solari, risparmiando fra l'altro anche un bel po' di quattrini.

Installare una caldaia a condensazione, una stufa a pellet, montare finestre termicamente più efficienti, o anche banalmente ricordarsi di spegnere le luci nelle stanza dove non c'è nessuno. Tutti metodi efficaci per risparmiare energia e risparmiare denaro senza grossi investimenti. Forse però non così "trendy" come certi proclami politici.



comments powered by Disqus