Riqualificazione energetica degli edifici, Milano ristruttura l'edilizia popolare

18 marzo 2010
E' partito a Milano un progetto di riqualificazione energetica degli edifici che prevede interventi mirati a rendere più efficienti i complessi edilizi dell'ALER, un complesso di case popolari di proprietà del Comune di Milano costruito nell'oramai lontano 1963. L'intervento è ambizioso, e punta ad ottenere un risparmio fino al 70% dell’energia attualmente consumata.

I lavoro saranno realizzati da Dedalo ESCO e Yousave, insieme al team del Professore Giuliano Dall’O’, docente di fisica tecnica ambientale al Politecnico di Milano.

Le due società si occuperanno dell’analisi della parte impiantistica (caldaie, pompe, illuminazione e impianti di distribuzione e di regolazione), della diagnosi energetica, dell’individuazione di soluzioni per la riqualificazione energetica e della progettazione degli interventi, mentre l’analisi e la proposizione di soluzioni per la riqualificazione energetica dell’involucro (ovvero dell’edificio) sarà condotta dal prof. Dall’O’.

“Il complesso edilizio su cui lavoreremo – sostiene Fabio Grosso, amministratore delegato di Yousave -  è del 1963. Presumiamo che si tratti di un complesso energeticamente molto inefficiente, ovvero di un gruppo di edifici di probabile classe G, la più inefficiente della Certificazione Energetica Cened”.

L’attività che verrà condotta da Dedalo ESCO e Yousave sarà preliminare agli interventi di efficientamento veri e propri (non compresi nel bando di assegnazione) che garantiranno, all’esecuzione finale dell’attività, consistenti risparmi per le bollette dei residenti.

Solo dopo una diagnosi sul complesso edilizio Dedalo ESCO e Yousave saranno in grado di definire gli interventi necessari. Da subito le aziende ritengono che sarà necessario un piano di intervento sia sugli impianti, con la proposta di nuovi sistemi di riscaldamento che si basano su pannelli radianti o sistemi di cogenerazione, sia sull’edificio con adeguati interventi strutturali, ad esempio attraverso l’isolamento termico delle strutture verticali opache esterne e  delle coperture, o con la realizzazione di sistemi di generazione di energia da fonte rinnovabile (fotovoltaico) e/o con sistemi geotermici.

Possibili interventi di riqualificazione energetica:
-  Nuovi sistemi di riscaldamento ad alta efficienza basati su pannelli radianti
-  Sistemi di cogenerazione ad alta efficienza per la produzione di energia elettrica e calore
-  Sostituzione delle caldaie tradizionali con caldaie a condensazione o ad alta efficienza
-  Utilizzo di valvole termostatiche sulle fonti di calore
-  Utilizzo delle pompe di calore
-  Utilizzo di sistemi di raffrescamento ad alta efficienza
-  Illuminazione: nuove lampade e alimentatori a risparmio energetico, sistemi di controllo digitale, uso di rivelatori di movimento negli impianti di illuminazione degli edifici a uso commerciale

Possibili interventi strutturali sull’edificio:
Isolamento termico delle strutture verticali opache esterne
Isolamento termico delle coperture
-  Installazione di serramenti basso-emissivi
-  Sistemi di generazione di energia da fonte rinnovabile
-  Utilizzo di impianti solari termici per l’acqua calda sanitaria (ACS)



comments powered by Disqus