Il sightseeing delle energie rinnovabili

18 gennaio 2008

Prendete un Centro per le energie rinnovabili. Mettetelo in una delle regioni italiane che più ha investito negli edifici a basso impatto ambientale.

Aggiungete un gruppo di ingegneri che decide di sviluppare, oltre ai diversi progetti, un nuovo modo di pensare il turismo. Ecco a voi Enertour, il turismo energetico e ambientale nato al Centro per le energie rinnovabili Renertec del TIS innovation park di Bolzano.

Enertour organizza visite a edifici ad alta efficienza energetica CasaClima, centrali termiche a biomassa, impianti a biogas, impianti solari e impianti di depurazione dell’acqua. C’è una volta al mese, di venerdì, tutto organizzato con cura e precisione. Professionali e appassionati. Se passate per l’Alto Adige, non esitate a prenotarvi.

I partecipanti sono soprattutto architetti, tecnici dell’edilizia e progettisti, ma anche responsabili di amministrazioni pubbliche, studenti e professori universitari, privati in cerca d’informazioni sulle CaseClima o mandatari politici. Iniziati senza troppo rumore, dal 2006 a oggi sono oltre mille le persone che hanno partecipato ai tour. Il passaparola, si sa, arriva lontano. Gli interessati fanno presente le proprie esigenze agli organizzatori, poi si forma il gruppo e si parte da Bolzano.

Comuni che dovete rifare l’impianto di riscaldamento, privati che volete ristrutturare o rinnovare, amministratori pubblici che dovete costruire una nuova centrale idroelettrica: prendete nota. Al Centro per le energie rinnovabili del TIS innovation park di Bolzano l’energia e l’ambiente sono una cosa seria.

“Le possibilità d’impiego delle energie rinnovabili sono tante, senza parlare del risparmio energetico.“, commenta Wolfram Sparber, il responsabile di Renertec, con un’esperienza internazionale alle spalle: nato a Bolzano, 30 anni, laureato in ingegneria fisica al Politecnico di Graz, specializzato nel settore del fotovoltaico al Fraunhofer ISE di Friburgo e ricercatore nel campo delle energie rinnovabili a Bolzano.  Vedere, toccare, ma anche parlare con gli architetti che hanno costruito le prime CaseClima d’Italia o con i tecnici che gestiscono le centrali. Scambiarsi opinioni, cercare informazioni, contatti, know-how. Questo è lo spirito di Enertour e naturalmente del TIS innovation park, il parco dell’innovazione e della tecnologia che favorisce il trasferimento di know-how internazionale.
Se oltre all’ambiente amate anche i sapori dell’Alto Adige, sappiate che l’Enertour finisce sempre in un delizioso locale tipico dell’Alto Adige.
I partner di Renertec per questo progetto sono l’Agenzia CasaClima, Eurac Research, IPES di Bolzano, Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente.

Per informazioni:
Enertour
0471- 568 049
www.enertour.bz.it
www.tis.bz.it




comments powered by Disqus