Inaugurato il fontanello di acqua in Piazza Signoria a Firenze

27 giugno 2011
Acqua di qualità, pubblica, gratuita e addirittura anche frizzante. Senza i costi delle bottigliette di plastica che rappresentano poi un notevole aggravio per l'ambiente, visto che molte di esse vanno a finire in fossi e prati o nel migliore dei casi nelle discariche.

La scorsa settimana il Sindaco di Firenze Matteo Renzi ed il Presidente e l’Amministratore Delegato di Publiacqua, Erasmo D’Angelis ed Alberto Irace, hanno inaugurato e presentato alla stampa il primo Fontanello in una piazza storica italiana: piazza della Signoria. Il fontanello H2O GAS, in stile liberty, dotato di monitor informativo e autorizzato dalla Soprintendenza, affianca l’offerta del sistema dei fontanelli pubblici erogando anche acqua refrigerata e gassata. Dopo i fontanelli nei parchi ed il fontanello davanti alla Coop di  Gavinana, Publiacqua continua nella campagna di promozione dell’acqua pubblica del rubinetto con una bella sorpresa per chi vive in centro o visita Firenze e da oggi ha la possibilità di bere o servirsi gratuitamente di acqua refrigerata e gassata.

“Abbiamo sperimentato con successo il sistema dei fontanelli pubblici con accessi record e un eccezionale interesse dimostrato da consumi record. Lanciamo oggi tre messaggi positivi: l'acqua dei nostri acquedotti non teme confronti  ed è a km zero e supercontrollata quotidianamente;  possiamo risparmiare sui costi per l’acquisto di acque minerali che nella nostra area superano quelli della bolletta del servizio idrico; possiamo ridurre i rifiuti e lo smog dei trasporti”.

“Il sistema H20 Plus prima e H2OGAS oggi, nascono dalle importanti competenze tecniche e scientifiche interne a Publiacqua – spiega l’amministratore delegato Alberto Irace – e nascono dall’efficienza della nostra azienda che investe sulla qualità dell’acqua e su progetti per il miglioramento continuo del servizio ai cittadini, a partire dalla modernizzazione continua dell’impianto dell’Anconella”.

E’ lento ma costante il numero dei cittadini dei 49 comuni che beve regolarmente acqua del rubinetto. Sono circa il 50% con un aumento negli ultimi anni di oltre 16 punti percentuali, corrispondono a 201.600 cittadini con un risparmio medio per il sistema famiglie notevole che va da 12 a 20 milioni di euro. Il consumo dell’ “acqua del sindaco” porta anche ad una riduzione per la collettività di una considerevole quantità di plastica da produrre e di costi per smaltirla.

I fontanelli  danno una grossa mano in questa direzione. Attualmente ne sono in funzione nel territorio di Publiacqua 18, di cui 8 a Firenze, 3 a Pistoia, 3 a Tavarnelle Val di Pesa, 1 a Montevarchi, Bagno a Ripoli, Quarrata,  Agliana. Da questi fontanelli tra il 2009 ed i primi mesi del 2011 sono stati prelevati oltre 21 milioni di litri di acqua, corrispondenti ad oltre 14 milioni di bottiglie di plastica da un litro e mezzo risparmiate.

A breve altri 16 fontanelli saranno installati in diversi Comuni della provincia fiorentina, tre saranno inaugurati a Firenze (via Maragliano, Campo di Marte ed Isolotto) ed uno a Prato (via Pomeria). Altri 80 sono previsti dal piano di ambito.




comments powered by Disqus