Schwarzenegger ed il futuro delle energie rinnovabili

03 ottobre 2010
Schwarzenegger ed il futuro delle energie rinnovabili


Clicca per ingrandire
Arnold Schwarzenegger è un politico decisamente fuori dagli schemi. Vicino al presidente Bush, di cui è stato consigliere, è stato eletto governatore in uno degli stati storicamente guidati dai Democratici negli USA, la California. Ma l'ex Mister Universo ha dimostrato di non curarsi di vincoli politici, ragionando piuttosto con il buon senso anche in un settore - quello delle energie rinnovabili - dove spesso i fatti della scienza sono nascosti dai (mis)fatti dell'ideologia.

Che le energie rinnovabili siano il futuro non è un punto in discussione, ma quello che molti sembrano non voler vedere è che - come spesso abbiamo scritto su queste pagine - la costruzione di nuove centrali solari fotovoltaiche non servirà a spengere neppure una singola centrale a gas o a carbone. Questo perchè il sole non splende per 24 ore al giorno, come dovrebbe essere evidente a chiunque, ed anche durante le ore diurne la produzione di energia elettrica è tutt'altro che costante. E visto che non è possibile pensare di avere fabbriche o uffici che funzionino solo quando fuori splende il sole, per adesso le energie rinnovabili si limitano ad un ruolo marginale, più propedeutico che effettivo.

Il problema riguarda a questo punto l'immagazzinamento dell'energia prodotta, perchè se fosse possibile conservare in qualche modo la corrente elettrica geenrata da impianti fotovoltaici o solari è ovvio che sparirebbe il problema di dover mantenere attive le centrali a gas o carbone.

Proprio su questo punto sembra focalizzarsi l'attenzione del Governatore Schwarzenegger, che ha promulgato una legge secondo la quale tutti i fornitori di energia elettrica prodotta con energie rinnovabili debbano avere un adeguato quantitativo immagazzinato in modo da far fronte ai momenti in cui il sole non splende ed il vento non spira. Lo stato della California è sempre stato all'avanguardia per quello che riguarda i temi dell'ecologia, e le sue leggi hanno spesso indirizzato lo sviluppo delle aziende per tutti gli altri mercati, come ad esempio nel settore automobilistico dove le severissime leggi antinquinamento californiane hanno "convinto" i produttori a progettare motori più puliti.

Vedremo se la stessa cosa potrà succedere nel settore delle energie rinnovabili.



comments powered by Disqus