Cogenerazione: nuova cella a combustibile Ene-Farm di Panasonic

29 gennaio 2013
Cogenerazione: nuova cella a combustibile Ene-Farm di Panasonic


Clicca per ingrandire
Panasonic ha sviluppato congiuntamente a Tokyo Gas l'ultima versione del sistema di cogenerazione con cella a combustibile “Ene-Farm”, che verrà commercializzato in Giappone dal prossimo 1 aprile ad un prezzo ridotto di circa il 30% rispetto all'attuale modello grazie soprattutto alla semplificazione del progetto che prevede adesso un minor numero di componenti.

Oltre al costo ridotto, il nuovo sistema con cella a combustibile raggiunge un livello di efficienza complessiva pari al 95% (LHV), valore che porrebbe questo sistema di cogenerazione come leader del mercato. Grazie alle ridotte dimensioni dell’impianto, la profondità necessaria per l’installazione scende da 900 mm a 750 mm. La separazione tra boiler di riserva ed unità acqua calda permette maggiore flessibilità nell'installazione.

Nel periodo che va da maggio 2009, mese in cui è stato messo in vendita il primo sistema “Ene-Farm”, a dicembre 2012, Panasonic ha distribuito in Giappone un totale di circa 21.000 unità, di cui 15.000 vendute da Tokyo Gas. Per l’anno fiscale 2013, Panasonic si è preparata a far fronte ad una produzione superiore del 50% a quella attuale, con la previsione di distribuire oltre 15.000 unità. Tokyo Gas, dal canto suo, prevede di commercializzare in un anno circa 12.000 unità, il 70% in più rispetto al 2012, quando aveva venduto 7.100 sistemi.

Con la diffusione dei sistemi “Ene-Farm”, le due aziende raggiungeranno un triplice obiettivo: contribuiranno a ridurre i picchi di consumo elettrico, offriranno maggiore confort alla vita quotidiana dei loro clienti e aiuteranno la salvaguardia dell’ambiente.

Considerevole riduzione del prezzo e migliore livello di efficienza complessiva al mondo.
Grazie alla semplificazione del sistema, il nuovo prodotto contiene il 20% di componenti in meno rispetto al modello precedente. Sono stati rivisti i materiali degli stack di generazione della corrente, un elemento chiave, e del processore di combustibile, che produce idrogeno estraendolo dal gas di città. E’ stato ridotto anche il serbatoio dell’acqua calda.

Installazione più facile.
Oltre al boiler di riserva standard - che ha la funzione di riscaldare l’appartamento, riscaldare l’acqua per il bagno e fornire più generalmente acqua calda - è previsto anche un boiler a profilo sottile, dotato delle stesse funzioni, che può essere installato in spazi ancora più angusti, e un boiler per il bagno, che ha la funzione di fornire acqua calda a una vasca da bagno di tipo giapponese. L’intera linea è così composta da tre diversi modelli, che permettono al pubblico di scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze funzionali e allo spazio di installazione disponibile.

Primo telecomando del suo genere (installato in cucina e in bagno)
Il telecomando “Ene-Farm” è il primo del suo genere in Giappone ad avere uno schermo a colori. Le dimensioni dello schermo sono state portate da 3,5 pollici a 4,3 pollici, per poter vedere meglio i testi e la grafica. Nelle abitazioni che hanno un doppio sistema di generazione energetica, sia “Ene-Farm” che solare, il telecomando fornisce informazioni sulla produzione elettrica complessiva, compresa l’energia prodotta dai pannelli solari e l’eccedenza di elettricità generata da “Ene-Farm” e rivenduta alla compagnia elettrica. Una particolare funzione del display, chiamata “Today’s Performance”, permette di visualizzare informazioni quali: elettricità generata da “Ene-Farm”, livello di autosufficienza per acqua calda e contributo ambientale (riduzione nelle emissioni di CO2). Tutto con la semplice pressione di un tasto.

Maggiore durata e ottimizzazione dell’uscita.
Grazie alla migliore durata della membrana elettrolitica, che costituisce il cuore del sistema di generazione di elettricità, il nuovo prodotto può funzionare per 60.000 ore, il 20% in più del modello precedente. La riduzione del limite inferiore della potenza di uscita, portata da 250 watt a 200 watt, lo rende ancora più adatto a chi ha esigenze energetiche minime.



comments powered by Disqus