Perché le lampadine a incandescenza non durano di più?

31 marzo 2006
Perché le lampadine a incandescenza non durano di più?


Clicca per ingrandire

Si sente spesso dire che la lampadina eterna è già stata inventata da tempo, ma i fabbricanti di lampadine si sono accaparrati i brevetti e li custodiscono nelle loro casseforti. Effettivamente, si potrebbe costruire una lampadina capace di fare luce per molto tempo, ma la sua luminosità sarebbe molto debole.

Basti pensare alla lampadina più longeva del mondo, che fa luce da oltre 100 anni: una lampadina a filamento di carbone, fabbricata a mano, che è stata messa in funzione nel 1901 ed è ancora accesa – giorno e notte – nell’edificio dei pompieri di Livermore, nella Contea di Alameda, in California. La sua luminosità, tuttavia, non è un granché: ha infatti una potenza di soli 4 W.

Gli interessati possono ammirarla su Internet attraverso una live camera all’indirizzo www.centennialbulb.org. Le comuni lampadine in commercio rappresentano un compromesso tra buona luminosità, durata elevata e prezzo vantaggioso. Normalmente, la durata di vita di una lampadina a incandescenza è di circa 1000 ore, mentre le lampade a basso consumo e quelle fluorescenti durano circa dieci volte di più.




comments powered by Disqus