Come limitare la dispersione termica dal tetto

16 novembre 2010
Come limitare la dispersione termica dal tetto


Clicca per ingrandire
Quando si parla di isolamento termico di una casa, è essenziale limitare la dispersione termica dal tetto, da dove molto del calore tende a disperdersi durante l'inverno. Cotto Coperture è un'azienda partner dell'Agenzia CasaClima, e da tempo studia soluzioni progettuali specificatamente studiate per diminuire il fabbisogno energetico dell’edificio, limitando le dispersioni termiche attraverso la copertura.

Tutte le soluzioni possono essere impiegate non solo in fase di costruzione di nuovi edifici, ma soprattutto in fase di ristrutturazione. Non è infatti necessario agire sull’isolamento della struttura portante perché si va ad isolare maggiormente lo strato sottotegola, ottenendo comunque una diminuzione notevole delle dispersioni termiche e contribuendo ad aumentare il benessere e il comfort all’interno dell’abitazione. Questi pacchetti hanno inoltre il pregio di poter essere posati in modo semplice, per cui presentano dei vantaggi anche dal punto di vista della manodopera.

Nei laboratori Cotto Coperture è stata verificata la performance energetica di ogni pacchetto tetto e la sua conformità alle esigenze del decreto legislativo 311/06, ai valori più restrittivi del D.M. 26-01-2010, il cui rispetto è necessario per accedere alle detrazioni del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica e persino ai parametri più severi di CasaClima.

I dieci pacchetti di copertura sono: Grafytech, Styrotech, Unitherm, Cottotherm Evolution e Iso-coppo declinati nella versione per tavolato in legno e per latero cemento.

Con l’utilizzo di questi pacchetti, l’impresa ha la certezza di rispettare le esigenze richieste dalla normativa e può inoltre contare su un risparmio di manodopera grazie alla posa facilitata. L’utente finale invece avrà una riduzione dei costi energetici, un aumento del benessere all’interno dell’edificio e la possibilità di accedere alle detrazioni del 55%.

Ecco le caratteristiche principali dei 10 pacchetti:

Le soluzioni Grafytech per legno e latero cemento sono indicate per interventi di nuove realizzazioni e rifacimenti, anche in presenza di strutture portanti discontinue.

I componenti che caratterizzano le soluzioni Grafytech sono principalmente:

• nello strato impermeabilizzante, SpanAlu di Cotto Coperture, uno schermo riflettente al calore con valore Sd maggiore di 100 m in grado di abbattere il passaggio di calore per irraggiamento del 50%, aumentando significativamente il comfort estivo all’interno dell’abitazione; SpanAlu funge inoltre da barriera contro le onde elettromagnetiche (es. onde di radio, TV, telefoni cellulari, ecc.);

• nello strato isolante, Grafytech, un pannello isolante in poliuretano espanso con aggiunta di grafite che ne aumenta il potenziale di isolamento, con un listello metallico forato incorporato che contribuisce alla ventilazione del sottotegola;

• in linea di colmo il sottocolmo La Rol 380 (o Figaroll Plus 380), sempre di Cotto Coperture, per un buon colmo ventilato e il sistema di linea vita Vitafix, raccordato al colmo mediante il raccordo Raccordflex di Cotto Coperture.

Le soluzioni Grafytech 80 e 100 sono adatte anche alle zone più fredde della penisola (zone climatiche E ed F). Le soluzioni Styrotech per legno e latero cemento sono indicate per interventi di nuove realizzazioni e rifacimenti in presenza di strutture portanti continue e discontinue, anche con falde molto grandi.

I componenti che caratterizzano le soluzioni Styrotech sono principalmente:

• nello strato impermeabilizzante, Spanflex 100 di Cotto Coperture, uno schermo controllo vapore in polipropilene con Sd 16, dotato di buona resistenza alla trazione e allo strappo da chiodi;

• nello strato isolante, Styrotech, un pannello isolante in polistirene espanso estruso con superficie in membrana traspirante e listello metallico, che consente di realizzare pacchetti di copertura dal concetto innovativo, ossia con doppia membrana sopra e sotto il pannello isolante, in modo da garantirne la durabilità e di aumentare la tenuta all’acqua del pacchetto;

• in linea di colmo il sottocolmo La Rol 380 (o Figaroll Plus 380), sempre di Cotto Coperture, per un buon colmo ventilato e il sistema di linea vita Vitafix, raccordato al colmo mediante il raccordo Raccordflex di Cotto Coperture.

Le soluzioni Unitherm per legno e latero cemento sono indicate per interventi di nuove realizzazioni e rifacimenti, in presenza di strutture continue a falda dalla geometria complessa.

I componenti che caratterizzano le soluzioni Unitherm sono principalmente:

• nello strato impermeabilizzante, la membrana traspirante Spirtech + 300 di Cotto Coperture;

• nello strato isolante, Unitherm, un pannello isolante in polistirene espanso estruso con controlistello in legno integrato. Ad esso si consiglia di abbinare il nuovissimo schermo riflettente al calore SpanAlu, che consente un abbattimento del calore in estate fino all’50% e l’abbattimento delle onde elettromagnetiche del 85%;

• in linea di colmo il sottocolmo La Rol 380 (o Figaroll Plus 380), per un buon colmo ventilato e il sistema di linea vita Vitafix , raccordato al colmo mediante il raccordo Raccordflex di Cotto Coperture;

Le soluzioni Cottotherm Evolution per legno e latero cemento sono indicate per interventi di nuove realizzazioni e rifacimenti, in presenza di strutture continue.

I componenti che caratterizzano le soluzioni Cottotherm Evolution sono principalmente:

• nello strato isolante, Cottotherm Evolution, un pannello isolante in polistirene espanso sinterizzato con un’anima in grafite che ne aumenta le caratteristiche termiche, il pannello è sagomato per facilitare le operazioni di posa;

• in linea di colmo il sottocolmo La Rol 380 (o Figaroll Plus 380), per un buon colmo ventilato e il sistema di linea vita Vitafix, raccordato al colmo mediante il raccordo Raccordflex di Cotto Coperture;
Infine le soluzioni Iso-coppo create appositamente i coppi di Cotto Coperture, sono ideali per strutture continue.

I componenti che caratterizzano le soluzioni Iso-coppo sono principalmente:

• nello strato impermeabilizzante viene impiegato Spirtech + 300, una membrana traspirante dotata di nastro adesivo incorporato;

• nello strato isolante, l’Iso-coppo, un pannello isolante presagomato in polistirene espanso sinterizzato, che facilita la posa dei coppi grazie alla sua particolare sagomatura;

• in linea di colmo il sottocolmo La Rol 380 (o Figaroll Plus 380), per un buon colmo ventilato e il sistema di linea vita Vitafix, raccordato al colmo mediante il raccordo Raccordflex di Cotto Coperture.



comments powered by Disqus