Come isolare le pareti del seminterrato

05 marzo 2011
Come isolare le pareti del seminterrato


Clicca per ingrandire
Isolare nel modo giusto le pareti di un seminterrato permette di ridurre le spese di riscaldamento per tutta l'abitazione, perchè la tromba delle scale e la porta che lo dividono dal piano terra diventano un punto che causa un'importante perdita di calore durante l'inverno. Avere un seminterrato isolato propriamente permette di mantenere la casa non solo più calda ma anche più asciutta, ma proprio per via dell'umidità occorre fare attenzione a isolare pareti di cemento o di mattoni. Queste pareti sono a contatto con la terra ed oltre ad essere molto fredde possono essere anche molto umide, per questo un normale isolamento rischia di causare problemi di muffa.

Uno dei migliori sistemi per aggiungere una specie di cappotto termico alle pareti del seminterrato è quello utilizzare pannelli di polistirene estruso, prodotti da molte aziende e facili da sagomare; per farli aderire alle pareti si potrà utilizzare uno speciale collante per Styrofoam, mettendo poi del nastro da costruzione a chiudere le giunzioni fra i pannelli (fra i fornitori di questo tipo di materiale ci sono ovviamente Dow e Tyvek), per limitare al massimo il passaggio di umidità. Chiudere se possibile anche i bordi superiori ed inferiori (quelli per intenderci a contatto con il soffitto e con il pavimento) utilizzando un sigillante spray, sempre per limitare il passaggio di umidità.

Occorre poi creare una struttura in legno a coprire i pannelli isolanti, meglio se su listelli di materiale come quello utilizzato per realizzare le pavimentazioni esterne misto legno e resina. In questo modo si proteggerà il controtelaio in caso di perdite d'acqua provocate dalla lavatrice o da infiltrazioni di pioggia durante un temporale (per chi ovviamente non abbia un seminterrato perfettamente a prova d'acqua). A questo punto è possibile mettere l'isolamento fra la struttura della controparete, che può essere normale lana di vetro o anche qualcosa di più ecologico come la cellulosa spray.

A questo punto siamo pronti per chiudere la parete, che in questo caso sarà di normale cartongesso ma potrebbe essere anche di perline di legno o materiale simile.

Il tutto è facilmente eseguibile da soli, avendo un minimo di esperienza con il fai da te e qualche attrezzo di base. La posa del cartongesso è forse il passaggio più delicato, ed in questo caso - se si desidera un lavoro meglio rifinito - si potrà utilizzare una ditta specifica.

Il risultato sarà un seminterrato più caldo d'inverno, meno umido e più piacevole da vivere, sia che venga adibito a stanza tuttofare che a taverna.

Nella foto: rotoli di isolante di lana di vetro di Isol Term





comments powered by Disqus