Isolamento naturale con fiocchi di cellulosa Isopassiv

24 giugno 2012
Isolamento naturale con fiocchi di cellulosa Isopassiv


Clicca per ingrandire
I criteri che orientano alla scelta di un sistema di isolamento piuttosto che un altro non sono esclusivamente legati alle caratteristiche tecniche del materiale impiegato: per molti un prodotto naturale rappresenta la soluzione ideale, soprattutto quando diventa possibile applicarlo non solo a nuove case in fase di costruzione ma anche ad edifici esistenti.

L'isolamento Isopassiv in fiocchi di cellulosa promette ottimi risultati in termini di coibentazione termica e di isolamento acustico, e può essere facilmente applicato insufflandolo nelle intercapedini di pareti, tetti e sottotetti. Tramite videoispezione viene verificata innanzitutto l’integrità dell’intercapedine. Una volta accertata, vengono realizzati fori da 4 cm ogni 1.5 metri attraverso i quali si procede con l’insufflazione dei fiocchi di cellulosa attraverso un apposito macchinario. I fori vengono poi chiusi con tappi in sughero (o altro) e stuccatura al grezzo.

La soluzione è particolarmente pratica per l'isolamento dei sottotetti: in molte abitazioni il sottotetto (soffitta) non è abitabile, spesso basso e di difficile accesso. In questo caso i fiocchi di cellulosa inseriti creano una sorta di "coperta" sul pavimento della soffitta che protegge dal caldo e dal freddo. Inoltre, operando sul pavimento della soffitta, si andrà a riscaldare un volume in meno, incrementando ulteriormente il risparmio energetico conseguito.

I fiocchi di cellulosa utilizzati sono prodotti utilizzando scarti di raffinazione della cellulosa di cartiera, privi di inchiostri di stampa e di composti a base di Boro (borace, acido borico, zinco borato).



comments powered by Disqus