Isolamento in schiuma poliuretanica spray: è sicuro per la salute?

04 settembre 2013
Chi scrive sta costruendo in questi giorni un'estensione della propria casa, e per cercare di ridurre i ponti termici e aggiungere isolamento in zone difficili da coprire con altri metodi, aveva iniziato a pensare alla schiuma poliuretanica spray, quelle bombolette per intenderci che spruzzano una schiuma espandibile, facile da applicare ed in grado di isolare con efficacia. Una rapida occhiata alle istruzioni presenti sulle bombolette di varie marche gli ha però fatto rapidamente cambiare idea: avvertenze sulla pericolosità di respirare il contenuto, irritazioni da contatto, tossicità in cado di temperature oltre i 100 gradi non sono certo incoraggianti per chi cerchi di costruire la propria casa con materiali quanto più naturali possibili per creare un ambiente salubre per sè e la propria famiglia.

Nonostante sia considerata da molti un isolamento ecologico, per via delle alte capacità di isolamento e di ermeticità che consente, la schiuma poliuretanica sta iniziando a sollevare dubbi sulla sua possibile tossicità. Negli Stati Uniti ad esempio, dove è usata con crescente diffusione, non mancano persone che lamentano problemi respiratori ed asma in seguito all'applicazione diffusa.

Nonostante decenni di utilizzo, anche l'EPA americana ha recentemente espresso qualche dubbio, indicando la necessità di maggiori studi per chiarire la questione su eventuali componenti volatili di queste schiume.

Come sempre in questi casi, occorre però anche evidenziare che la maggior parte dei problemi riportati sono stati da parte di persone che erano presenti in casa nelle ore immediatamente seguenti all'applicazione dell'isolamento, o addirittura in cantiere al momento dell'applicazione.

Insomma, senza fare allarmismi occorre avere un po' più di cautela prima di affibbiare l'aggettivo "ecologico" ad un prodotto per la costruzione di una casa, e soprattutto ricordare che la fase di costruzione crea forzatamente un ambiente non troppo salubre, per via di colle, vernici e quant'altro, e che è sempre bene ventilare per diversi giorni una nuova casa prima di abitarla con la famiglia.



comments powered by Disqus